Raf Simons lascia Dior

Raf Simons lascia la maison Dior dopo oltre tre anni. Questo quanto annunciato dalla griffe qualche ora fa.

La collezione presentata a Parigi all'inizio del mese sarà l'ultima firmata dallo stilista belga per la casa francese.

"Dopo una approfondita riflessione ho deciso di lasciare il mio ruolo di direttore creativo di Christian Dior donna", ha detto lo stilista 47enne, in una nota.

Bernard Arnault e Sidney Toledano, ceo della griffe, hanno fatto sapere di rispettare la decisione di Simons

"È una decisione basata esclusivamente sul mio desiderio di focalizzarmi su altri interessi della mia vita, soprattutto sulla mia etichetta e sulle passioni che esulano dal mio lavoro", ha aggiunto il designer.

Simons ricopriva il ruolo di direttore creativo dal 2012, quando John Galliano fu licenziato dalla griffe dopo lo scandalo suscitato dai suoi insulti antisemiti rivolti a una coppia di ebrei, in un bar parigino.

Sia Bernard Arnault, patron di Lvmh cui fa capo Dior, sia Sidney Toledano ceo della griffe, hanno fatto sapere in un comunicato di rispettare la decisione di Simons. I due manager ringraziano caldamente lo stilista per il suo lavoro e per il suo eccezionale contributo creativo.

Adesso, quindi, come sempre accade quando uno stilista dice addio alla sua griffe, partiranno le indiscrezioni sul nome del successore di Simons.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO