• Home
  • News
  • Persone
  • Scompare a 73 anni lo stilista Thierry Mugler

Scompare a 73 anni lo stilista Thierry Mugler

Scritto da FashionUnited

24 gen 2022

Persone

Thierry Mugler Couturissime

Scompare per “cause naturali”, a 73 anni, lo stilista Thierry Mugler. “Siamo devastati nell’annunciare la scomparsa di Mr Manfred Thierry Mugler domenica 23 gennaio 2022. Possa la sua anima riposare in pace”, ha annunciato il portavoce della maison sul profilo Facebook del designer. Autore, fra l’altro dei corsetti di Madonna e degli abiti di Sharon Stone, Mugler sarebbè morto per “cause naturali”.

Copnosciuto a livello internazionali da decenni come il genio dell’eccesso, del colore, delle forme esagerate, delle geometrie, il creativo ha scritto pagine molto dense della storia del costume degli anni ’80 e ’90. L’annuncio è arrivato proprio nel giorno di apertura della settimana dell’Haute couture parigina.

Manfred Thierry Mugler era nato a Strasburgo il 21 dicembre 1948

Secondo il suo addetto stampa Jean-Baptiste Rougeot, la morte del grande couturier è arrivata inaspettatamente domenica pomeriggio. “Aveva ancora dei piani e doveva annunciare nuove collaborazioni all’inizio di questa settimana”, ha aggiunto il portavoce.

Manfred Thierry Mugler era nato a Strasburgo il 21 dicembre 1948. Si trasferì a Parigi nel 1970, lavorando come vetrinista e disegnando abiti nel tempo libero. Riuscì a realizzare la sua prima linea di abbigliamento Café de Paris nel 1973, e creò il proprio brand nel 1975.

I primi omaggi sono arrivati durante la notte dagli Stati Uniti. “Hai cambiato la nostra percezione della bellezza. (…) La tua eredità è qualcosa che porto con me in tutto ciò che faccio”, ha scritto il direttore creativo di Mugler, l’americana Casey Cadwallader, su Instagram.

La cantante Diana Ross ha condiviso su Twitter una foto con lo stilista francese durante uno dei suoi spettacoli a Parigi nel 1990, dicendo: “Mi mancherai Thierry Mugler, è stato un momento meraviglioso della nostra vita. Nel 1991 lo stilista chiese a Diana Ross di sfilare a Parigi per le sue collezioni primavera-estate: fu una delle prime volte che una cantante-attrice calcava la passerella per un creatore di moda. Nel 1992, Mugler diresse il video musicale di George Michael Too Funky, in cui veniva mostrata una sfilata dello stilista. Nel 1995 disegnò l’abito da sposa di Susanne Bartsch.

“Riposa in pace, Thierry Mugler”, ha sottolineato la cantante Beyonce sul suo sito web

“Riposa in pace, Thierry Mugler”, ha sottolineato la cantante Beyonce sul suo sito web, con una foto in bianco e nero di un Thierry Mugler sorridente.

Mugler, con un passato da ballerino e da acrobata, aveva lanciato il suo marchio nel 1975, ed è diventato famoso per il suo stile caratterizzato da spalle larghe e una vita sottile. “Sono sempre stato affascinato dall’animale più bello della Terra: l’essere umano. Sono un architetto che reinventa completamente il corpo di una donna”, amava ripetere.

Ma non solo le forme dei suoi capi hanno caratterizzato la maison. Anche i tessuti e i materiali utilizzati facevano parte della sua cifra stilistica. Dal metallo con cui realizzava delle “armature” gioiello, fino alla gomma e alla plastica: le sue sperimentazioni erano continue. Animali, insetti e creature mitologiche popolavamo il suo mondo e intendevano liberare le donne dai clichè e renderle sempre sexy e seducenti.