• Home
  • News
  • Persone
  • Smcp: Christophe Cuvillier è il nuovo presidente

Smcp: Christophe Cuvillier è il nuovo presidente

Scritto da Isabella Naef

18 gen 2022

Persone

Maje website

Un nuovo presidente per il gruppo francese di moda premium Smcp, cui fanno capo i marchi Sandro, Maje, Claudie Pierlot e De Fursac. Si tratta di Christophe Cuvillier.

Come spiega una nota, a seguito della modifica della composizione del consiglio di amministrazione di Smcp deciso dall’assemblea ordinaria degli azionisti del 14 gennaio, il cda si è riunito ieri per nominare il suo nuovo presidente. Christophe Cuvillier, amministratore indipendente, è stato nominato presidente del consiglio di amministrazione della società.

L’azienda prevede di raggiungere un miliardo di euro di vendite nel 2021

“Sono grato per la fiducia che il consiglio di amministrazione ha riposto in me e sono orgoglioso di proseguire con il mio impegno per il gruppo fondato da Evelyne Chetrite e Judith Milgrom”, ha affermato Cuvillier. “La chiara e ambiziosa tabella di marcia strategica di Smcp sta dando i suoi frutti e contribuirà a consolidare la posizione del Gruppo come leader mondiale del lusso accessibile. Non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con Isabelle Guichot e il suo team di gestione per affrontare insieme le entusiasmanti sfide del mondo della moda e del retail insieme”.

L’azienda è presente in 43 Paesi, e al gruppo fa capo una rete di oltre 1.600 negozi a livello globale. Evelyne Chetrite e Judith Milgrom hanno fondato Sandro e Maje a Parigi, rispettivamente nel 1984 e nel 1998. Claudie Pierlot e Fursac sono stati acquisiti da Smcp rispettivamente nel 2009 e

  1. Smcp è quotata sul mercato Euronext Parigi.

L’azienda prevede di raggiungere un miliardo di euro di vendite nel 2021.

Nei primi sei mesi del 2021 la società ha messo a segno vendite in crescita del 21,6 per cento, a quota 453,3 milioni di euro; (+23,3 per cento su base organica), nonostante le chiusure e le restrizioni dei negozi, il basso traffico e la mancanza di turismo.Forte crescita a due cifre nella Cina continentale, con un giro d’affari che ha raggiunto il +54,6 per cento su base organica rispetto al 2020. Il management, attraverso una nota, ha confermato la ripresa negli Usa. I profitti netti sono ammontati a 600mila euro, contro una perdita di 88,5 milioni di euro dello stesso periodo del passato anno fiscale. L’Ebitda si è attestato a 100,3 milioni di euro, +82 per cento rispetto ai 55 milioni dell’anno scorso.

Christophe Cuvillier
Maje
Sandro
SMCP