Stefano Pilati lascia Agnona

Separazione immediata, la collezione primavera-estate 2016 che sarà presentata a settembre sarà realizzata dal design team della griffe, tra Stefano Pilati e Agnona, etichetta che fa capo al gruppo Ermenegildo Zegna.

Dal 2012 Pilati era direttore creativo della maison.

Pilati resta come head of design di Ermenegildo Zegna.

Agnona è stata fondata nel 1953 e fa capo al gruppo Zegna dal 1999. Pilati, ex direttore creativo di Yves Saint Laurent, era stato chiamato alla direzione creativa di Zegna con l'obiettivo di rivoluzionare lo stile di Agnona, il cui peso nel bilancio aziendale era marginale. Il giro d'affari della maison si aggira intorno ai 30 milioni di euro mentre il fatturato di gruppo ammonta a 1,2 miliardi di euro circa.

A giugno lo stilista ha presentato la collezione per la primavera estate 2016 della collezione Ermenegildo Zegna Couture.

Pilati ha realizzato una collezione rilassata e sportiva, con una delicata ed elegante allure estiva. I capi sono caratterizzati da fluidità, trasparenza e leggerezza: elementi cari all’abbigliamento femminile che, per questa stagione, sono stati tradotti, in modo innovativo, per dare vita a un codice contemporaneo rivolto a un uomo dalla forte personalità.

Il gruppo ha recentemente tenuto a battesimo il suo primo store in Sud Africa all’interno del Diamond Walk di Sandton City, destinazione dello shopping di lusso di Johannesburg. L'opening fa parte di un progetto retail internazionale iniziato molto tempo fa con le aperture in Egitto (2006), Marocco (2012) e Nigeria (2014), e riflette l’importanza dell'espansione del gruppo nel continente africano.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO