• Home
  • News
  • Persone
  • Termina la collaborazione tra Fay e Aquilano e Rimondi

Termina la collaborazione tra Fay e Aquilano e Rimondi

Scritto da FashionUnited

17 lug 2017

Persone

Ennesimo giro di poltrone alla direzione creativa delle griffe. Questa volta tocca a Fay e ad Aquilano e Rimondi. Dopo oltre 6 anni, infatti, termina la collaborazione fra il marchio Fay e gli stilisti Aquilano e Rimondi.

Lo ha annunciato il gruppo Tod's con una nota, precisando che la pre-collezione primavera estate 2018, disponibile nelle boutiques dal prossimo gennaio, sarà l’ultima realizzata dal duo creativo.

La pre-collezione Fay p/e 2018 sarà l’ultima realizzata da Aquilano e Rimondi

"Ringrazio moltissimo a nome di tutta l’azienda Tommaso e Roberto per il prezioso contributo dato all’evoluzione del marchio. Ritengo che la collaborazione sia stata molto proficua da entrambe le parti", ha detto Andrea Della Valle, vicepresidente del gruppo.

“Ringraziamo di cuore i sigg. Diego Della Valle e Andrea Della Valle per aver creduto nelle nostre qualità professionali; le stesse qualità che riconosciamo a tutto lo staff del marchio Fay, che prontamente ci ha seguito in questo percorso costruttivo", ha aggiunto il duo creativo.

Il gruppo Tod's ha archiviato i primi tre mesi del 2017 con un fatturato in calo del 4,4 percento, a quota a 238,5 milioni di euro (-5 percento a cambi costanti). “La lettura dei dati di vendita del trimestre evidenzia il miglioramento del trend dei ricavi dei Dos (negozi diretti, ndr), i buoni risultati della pelletteria nelle collezioni estive e gli ottimi risultati di vendita del marchio Roger Vivier. Evidenzia altresì una certa debolezza del canale wholesale, dovuta anche all'atteggiamento prudente da noi assunto in alcuni paesi, nella gestione del rischio di credito. Seguendo il nostro piano strategico, stiamo completando gli investimenti necessari per far fronte agli importanti cambiamenti in corso nel nostro settore; in particolare stiamo rafforzando la squadra manageriale, con l'inserimento di alcune figure importanti, soprattutto nella comunicazione e nel digitale", ha spiegato Diego Della Valle, presidente e amministratore delegato del gruppo.

I ricavi del marchio Tod’s ammontano a 123 milioni di euro nel trimestre; il calo del 6,7 percento, rispetto al primo trimestre 2016, "è principalmente legato all’andamento dei ricavi delle calzature, anche per un diverso timing nelle spedizioni", si legge in una nota. Il marchio Hogan ha registrato ricavi pari a 59,4 milioni; il calo è principalmente dovuto alla debolezza del mercato italiano, soprattutto a livello di canale wholesale. Le vendite del marchio Fay ammontano a 14,6 milioni di euro, sostanzialmente stabili rispetto al primo trimestre 2016.

Il marchio Roger Vivier ha totalizzato 41,3 milioni di ricavi, in crescita di oltre il 15 percento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Foto: Fay website