Tessitura Monti: la guida dell'azienda di nuovo alla famiglia

A partire dal primo luglio, Tessitura Monti Spa ha ridefinito internamente la propria governance e ha riportato i ruoli direttivi in famiglia, dando il via a una nuova fase per l’azienda fondata nel 1911.

Come spiega l'azienda in una nota, le deleghe che erano state attribuite all’ex amministratore delegato Luca Belenghi, tornano in mano alla proprietà e vengono suddivise e attribuite agli amministratori Manuel Monti e Bruno Monti, in qualità di vice presidenti esecutivi.

“Questo nuova governance è stata una decisione ponderata e condivisa con tutto il nostro consiglio di amministrazione. Il passaggio del testimone che, con l’uscita di Luca Belenghi, dopo diversi anni riporta in famiglia la direzione, sarà un percorso di continuità”, ha spiegato Manuel Monti.

“Il pluriennale rapporto di lavoro e collaborazione con Belenghi si è concluso consensualmente”, ha detto Bruno Monti.

Il Gruppo è tra i principali produttori europei di tessuti di camiceria ed esporta oltre l’80 percento del fatturato. Il cuore operativo e industriale si trova nello stabilimento e nel quartier generale di Maserada sul Piave (Treviso), a cui si aggiungono Tessitura Monti Cekia, Tessitura Monti India e le Joint venture nel settore della confezione Laguna Clothing ed Aurora Apparel.

Il fatturato consolidato 2017 del Gruppo è stato pari a circa 103 milioni di euro, lievemente in crescita rispetto all’anno precedente.

Foto: Bruno Monti, credit Tessitura Monti press office