• Home
  • News
  • Podcast
  • Newtro e Inclusive tendenze chiave dell'abbigliamento e delle calzature in Corea del Sud

Newtro e Inclusive tendenze chiave dell'abbigliamento e delle calzature in Corea del Sud

Scritto da FashionUnited

22 apr 2020

Podcast

Podcast - La serie di podcast di questo mese di Euromonitor International esplora l'industria dell'abbigliamento e delle calzature sudcoreane e le due tendenze chiave emerse in questo mercato. Considerato come un settore maturo in fase di ristagno, questo mercato ha visto una crescita inferiore al 2 per cento nel 2019, raggiungendo 29 miliardi di dollari americani con una crescita annuale lenta dello 0.2 per i prossimi cinque anni.

Tuttavia sono emerse due tendenze chiave: Newtro e Inclusive for all. Newtro è un termine che combina “new” (nuovo) e "retrò" ed è diventato parte importante della cultura pop nella Corea del Sud, in tutti i settori di beni di consumo tra cui moda, bellezza, alimenti confezionati, elettronica ed elettrodomestici. Nell'abbigliamento e nelle calzature, i giovani consumatori stanno rivisitando i marchi e gli stili che appartengono agli anni '70 '80 e '90. Gli adolescenti trovano interessante provare tendenze prevalenti negli anni della gioventù dei propri genitori, mentre le generazioni più anziane hanno un attaccamento nostalgico a questi trend.

I marchi famosi negli anni '90 stanno tornando di moda, arricchiti di un tocco contemporaneo. Fila, marchio locale di abbigliamento sportivo, ha registrato una crescita negativa fino al 2017, ma dopo aver preso parte al trend Newtro con successo, ha registrato una crescita di oltre il 40 per cento nel 2018 e del 23 per cento nel 2019. Allo stesso modo, Boy London, il re della street fashion degli anni '90, è tornato alla ribalta ed è attualmente un marchio indossato da celebrità e influencer della Corea del Sud.

La seconda tendenza, Inclusive for All, nota nella parte occidentale del mondo, è un trend abbastanza nuovo per il mercato sudcoreano che riguarda l’inclusione di età, genere e taglia. Questa tendenza ha raggiunto il picco dopo il movimento anti-corsetto nel 2018 e ha influenzato i giovani sudcoreani, principali consumatori di prodotti di bellezza e cosmesi, che hanno iniziato a truccarsi meno, a non indossare tacchi alti e minimizzare la cura personale. Inoltre, molti brand coreani sono inclusivi delle donne in gravidanza, poiché mantenersi attive durante questo periodo è di tendenza, così come lo è l’aumento delle mamme in carriera.

Mentre l'attuale mercato dell'abbigliamento e delle calzature è fortemente guidato dalla Generazione Z, è necessario che le aziende sudcoreane considerino altri segmenti demografici. Il Paese è tra i primi 10 al mondo per aspettativa di vita elevata e per la più alta età media di donne al primo parto. Nello specifico, si tratta di una popolazione più attenta alla gestione della salute durante la gravidanza e la maggior parte di queste donne ha una carriera lavorativa. Lo sviluppo di una segmentazione per queste esigenze sarà quindi necessario per la futura infiltrazione nel settore della moda.

Di seguito il podcast completo (in inglese):

Scritto e creato per FashionUnited da Euromonitor. Euromonitor International è il principale fornitore indipendente mondiale di ricerche di mercato strategiche.

Nome Autore: collaboratore esterno

Image: Andrea Piacquadio / Pexels