Cinque motivi che hanno portato Uniqlo al successo

L'analista di vendite al dettaglio Edited ha creato una panoramica della strategia utilizzata da Uniqlo per raggiungere il successo. Secondo i risultati di Edited, Uniqlo è il terzo riveditore di moda al mondo, dietro a Zara ed H&M. Il retailer non utilizza i tipici modelli di fast fashion come fanno questi altri due marchi. Piuttosto, la catena giapponese punta su sostenibilità e offerte moderate dei prodotti.

Il rivenditore ha un valore di 7 miliardi di dollari e i suoi piani di espansione per il futuro sono ambiziosi. Uniqlo vuole raddoppiare, nei prossimi quattro anni, il numero di negozi presenti nel sud-est asiatico e in Oceania, dove adesso conta 180 store. Il marchio è anche attualmente impegnato nell’apertura di quattro nuovi punti vendita in Canada.

L'enfasi del retailer sugli stili quotidiani a basso costo potrebbe far confondere il rivenditore con una catena di fast fashion, ma in realtà opera in modo molto diverso da brand come Zara e H&M. Uniqlo, infatti, consegna grandi ordini tramite una consistente produzione di lotti per ottenere il massimo valore. Si concentra su capi base di valore, ben fatti e li preferisce alle tendenze di moda, diventando così un rivenditore unico nel suo genere. Secondo i risultati di Edited, questi principi contribuiscono al successo di Uniqlo.

Nella ricerca, Edited ha tentato di comprendere meglio la strategia del brand e l’ha suddivisa in alcuni elementi chiave: tecnologia, inclusività, prezzi, selezioni moderate e sostenibilità.

Focus tecnico

Tadashi Yanai, amministratore delegato della società madre di Uniqlo, Fast Retailing, ha definito Uniqlo una "società di vendita al dettaglio dei consumatori digitali" piuttosto che un'azienda di abbigliamento. La catena ha inventato tessuti tecnologici esclusivi, come HeatTech che mantiene il caldo e Airism che aiuta invece a stare freschi. Questi tessuti tecnologici aiutano ulteriormente la missione di Uniqlo di creare articoli base di qualità.

Inclusività

Lo slogan di Uniqlo, "Made for all", è chiaramente rappresentato nel gruppo dei suoi consumatori, con persone provenienti da diverse sezioni demografiche, di reddito e fasce di età. Edited attribuisce questo alla semplicità delle offerte di prodotti Uniqlo, pochi modelli e tendenze, nonché all'inclusività della sua gamma di taglie.

Prezzi mirati

Edited ha determinato che il 35 per cento dei prodotti Uniqlo rientrano nella fascia di prezzo inferiore a 10 dollari e solo il 7 per cento ha un prezzo superiore a 50 dollari. Ciò consente al 25 per cento dei capi di Uniqlo di rientrare in un range tra 10 e 40 dollari, enfatizzando sia la qualità che l’accessibilità del marchio.

Offerte curate

Uniqlo ha diminuito il proprio assortimento del 4,4 per cento negli ultimi 12 mesi, dimostrando di porre attenzione al design del prodotto. A paragone, Zara ha invece ampliato il suo assortimento del 4 per cento e H&M poco più del 50 per cento durante l’ultimo anno. Uniqlo offre un’attenta selezione di prodotti evergreeen ed essenziali, facendo sì che il consumatore non sia sopraffatto dalle tendenze e si concentri invece sulle proprie esigenze.

Sostenibilità

Gli acquirenti di oggi decidono se acquistare o meno un prodotto, guardando ai valori del marchio e chiedendosi se questi sono simili ai propri. L’attenzione di Uniqlo per la sostenibilità è qualcosa che i consumatori riconosco e il marchio si impegna per creare relazioni durature con i propri clienti.

Questo articolo è stato precedentemente pubblicato su FashionUnited.com

Foto: Uniqlo Facebook

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO