• Home
  • News
  • Retail
  • Intervista: i fondatori di MyTheresa.com sono di ritorno con MarthaLouisa.com

Intervista: i fondatori di MyTheresa.com sono di ritorno con MarthaLouisa.com

Scritto da Sharon Camara

15 mar 2018

Retail |INTERVISTA

Una piattaforma di commercio online unicamente dedicata ai cacciatori di lusso, è questa la promessa di MarthaLouisa.com. L’e-shop, che sarà disponibile a partire dal 15 marzo 2018, proporrà unicamente scarpe, di grandi case di moda ma anche di giovani creatori, con un’importante promessa: la qualità prima di tutto. Dietro a questo ambizioso progetto, c’è una coppia che non è al suo primo tentativo poiché si tratta dei tedeschi Susanne e Christoph Botschen, fondatori del sito di e-commerce di lusso MyTheresa.com. FashionUnited ha potuto incontrarli a Parigi, in occasione del lancio della loro prima piattaforma MarthaLouisa.

Siete di ritorno nel settore della vendita online, tre anni dopo aver venduto il vostro sito MyTheresa.com, quali sono i motivi di questo ritorno?

Susanne Botschen: Avevamo la percezione di essere incompleti, di avere le mani legate e di non potersi muovere, ma la passione non ci ha mai lasciati. Abbiamo sempre amato le scarpe! Ci sono alcuni che sono felici di trarre profitto, di giocare a golf, di collezionare opere d’arte o ancora di non fare nulla, ma non è il caso nostro. L’industria della moda ci mancava davvero e volevamo realmente tornare. Al tempo stesso, abbiamo sempre tenuto un occhio sul mondo della moda e avevamo il sentimento che le grosse strutture diventassero sempre più potenti, che l’offerta fosse troppo grande e che non ci fosse più una vera e propria selezione. Abbiamo sentito che era il momento di proporre un’offerta più specializzata.

Christoph Botschen: Dopo aver viaggiato per tre anni, ho saputo che non l’avremmo fatto per tutta la nostra vita e che occorreva trovare qualcosa che ci appassionasse e che fossimo in grado di fare. Così è nata MarthaLouisa.com.

Potete parlarci di MarthaLouisa.com?

Susanne Botschen: Il concetto consiste nell’effettuare una selezione precisa affinché il consumatore abbia il sentimento di essere stato consigliato e non si trovi perso in un’offerta davvero troppo importante. Il cinquanta per cento delle scarpe che proporremo è prodotto da importanti case di moda mentre il resto proverrà da giovani creatori talentuosi e promettenti. Ciò resterà del lusso, ma del lusso abbordabile. Penso che ci siano oggi troppi nuovi talenti ed è un buon momento per loro, in particolare nel settore delle scarpe.

Penso infatti che tutte le donne hanno un po’ di ‘Martha” e un po’ di “Louisa” in loro.

Susanne Botschen, co-fondatrice di MarthaLouisa.com

Perché avete chiamato la vostra piattaforma “MarthaLouisa”?

Susanne Botschen: “MarthaLouisa” rappresenta il nostro patrimonio, il nostro DNA. Abbiamo sempre avuto l’abitudine di utilizzare dei nomi di ragazze. Prima con il sito MyTheresa.com, avevamo un negozio fisicamente con lo stesso nome. “Theresa”, è un nome che può sembrare antico e che è facile da pronunciare in tutte le lingue, ed è lo stesso per “Martha”. Sono dei nomi sofisticati, intellettuali. Quanto a “Louisa”, si tratta di un nome che porta un sentimento di giovinezza, con n lato anche un po’ sexy. Penso infatti che tutte le donne hanno un po’ di ‘Martha” e un po’ di “Louisa” in loro.

Piattaforme di e-commerce come Matchesfashion.com, Net-A-Porter.com oltre a MyTheresa.com, propongono scarpe di lusso, come vi sentite posizionati nei confronti della concorrenza?

Susanne Botschen: Non esiste una piattaforma unicamente dedicata alle scarpe, si tratta di un approccio diverso, un business diverso. Quando proponete tutte le categorie, diventate molto polivalente e il vostro business s’ingrandisce mentre se vi concentrate su una categoria, diventate gli specialisti e quindi indispensabili. Desideriamo rendere le scarpe più accessibili, in modo più rapido e abbiamo così un approccio differente. Riteniamo che sia tempo di avere uno specialista della scarpa di lusso sul mercato e vogliamo essere la piattaforma indispensabile degli appassionati.

Com’è andata la collaborazione con i diversi marchi?

Susanne Botschen: Il progetto è stato accolto benissimo. Quando abbiamo cominciato a contattare i marchi, i nostri precedenti collaboratori si sono mostrati estremamente fedeli. La nostra reputazione ne è sicuramente la ragione principale, sanno tutti che siamo persone serie e affidabili. Abbiamo costruito la nostra reputazione penso che sia il motivo per cui questi marchi importanti abbiano accettato di collaborare con noi.

Prevedete delle collaborazioni, delle collezione e delle capsule?

Susanne Botschen: Certo, abbiamo attualmente due collaborazioni che stanno per essere concretizzate di cui una con Prada. Sono i primi a cui abbiamo proposto una collaborazione e pertanto i primi ad avere accettato. Ovviamente contiamo di ottenere più collaborazioni in futuro.

Quali sono i vostri obiettivi a lungo termine per MarthaLouisa.com?

Christoph Botschen: Diventare gli specialisti della vendita di scarpe di lusso online e soprattutto diventare un indirizzo indispensabile.

Nel 2018, le vendite online sono più redditizie rispetto al retail secondo voi?

Susanne Botschen: I tempi sono cambiati e le persone vogliono accedere ai prodotti più facilmente e più rapidamente. Penso che la pazienza dei consumatori sia in discesa costante e il commercio online sia più pratico. Ma secondo me il retail non morirà, continuerà ad attrarre grazie a nuove proposte.

Foto: screenshot sito web MarthaLouisa.com, FashionUnited