Zalando compra il 20 della società It Anatwine

Shopping nell'It per Zalando. L'etailer, infatti, ha comprato il 20 percento della società inglese Anatwine.

Con questa acquisizione prende il via una partnership strategica di cui beneficeranno i marchi che vendono i loro prodotti online attraverso l'etailer.

Con il servizio Anatwine, Zalando potrà fornire ai marchi partner una soluzione di integrazione personalizzata consentendo alle griffe di vendere la loro merce attraverso la piattaforma specializzata nell'ecommerce di moda. "Le marche saranno in grado di entrare in connessione con i clienti direttamente attraverso la nostra piattaforma, mentre per Anatwine, Zalando è un elemento strategico importante nella sua rete globale di rivenditori della moda", spiega il management.

Con il servizio Anatwine, Zalando può fornire ai brand partner una soluzione di integrazione altamente personalizzata e affidabile, ha detto il management dell'etailer

"Con il servizio Anatwine, Zalando può fornire ai brand partner una soluzione di integrazione altamente personalizzata e affidabile. Questa stretta collaborazione può allargare la nostra partnership con i marchi e aiutarli a collegarsi ai clienti attraverso la nostra piattaforma. L'investimento sottolinea la nostra fiducia e la fiducia nella forza del team di Anatwine", ha detto David Schneider, membro del consiglio di amministrazione di Zalando.

Anatwine fornisce servizi di integrazione software personalizzati per le grandi firme della moda per consentire la vendita dei loro prodotti attraverso i partner di vendita al dettaglio. La società è stata fondata alla fine del 2013 da Chris Griffin, quando era ancora direttore ecommerce del marchio made in Uk, Superdry. La sede si trova a Londra.

L'etailer tedesco Zalando, dopo i risultati del primo trimestre, prevede una crescita del 20-25 percento per l'intero anno, o leggermente al di sopra, sempre che la dinamica positiva continui. I ricavi del primo trimestre sono risultati in aumento del 28,5 percento a quota 644 milioni di euro (erano 501 milioni di euro nello stesso periodo del 2014). La crescita è stata particolarmente forte nei mercati internazionali.

"Abbiamo iniziato a tutta velocità l'esercizio 2015 e i risultati del primo trimestre segnano un nuovo record. Siamo ottimisti per il resto dell'anno", ha detto Rubin Ritter, membro del consiglio di amministrazione. "Nei prossimi mesi continueremo a investire per ottimizzare l'esperienza del cliente e per rafforzare la nostra crescita a livello internazionale. L'apertura del nostro hub tecnologico a Dublino nel mese di aprile è stato solo un primo passo", ha proseguito il manager.

A fine aprile, infatti, Zalando ha tenuto a battesimo, il Fashion Insights Centre. L'azienda creerà 200 posti di lavoro nella capitale irlandese nei prossimi tre anni.

Zalando è presente in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Spagna, Svezia, Svizzera, Polonia e le Regno Unito.

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO