e-Pitti.com: cambia look da giugno e dà un nuovo format a Decoded Fashion

Mentre Pitti Uomo si conferma come la manifestazione dedicata all'abbigliamento uomo più internazionale nel panorama della moda, sia come marchi presenti, sia come visitatori, Fiera Digitale, società fondata nel 2010 da Pitti Immagine con l'obiettivo di innovare il business delle organizzazioni fieristiche grazie alle tecnologie digitali, sta mettendo a segno una serie di innovazioni che, di stagione in stagione, sembrano raccogliere il favore delle piccole e medie aziende della moda.

Sia Ready to order, la app per la raccolta ordini business to business, lanciata nel gennaio 2016, sia le fiere digitali che fanno vivere online le kermesse che vanno in scena alla Fortezza da Basso di Firenze, dopo la loro chiusura fisica, trovano riscontro presso il management delle griffe. Numeri alla mano, E-pitti ha registrato 420mila pagine viste. Sono 1.356 le etichette che hanno deciso di portare online le collezioni, per un totale di 8096 prodotti. I visitatori sono risultati in aumento del 3,5 percento per Pitti Uomo 91, dell'8,2 percento per Pitti Bimbo 84 e dell'11,4 percento per Pitti Filati 80.

e-Pitti.com: cambia look da giugno e dà un nuovo format a Decoded Fashion

E-pitti ha registrato 420mila pagine viste

Molto interessante, come ha sottolineato qualche giorno fa a Milano, Francesco Bottigliero, ceo di e-Pitti.com e di Fiera Digitale "il dato che vede arrivare il 32 percento delle visite da smartphone e l'8 percento da Ipad". "Per quanto riguarda Ready to order posso dire che l'app va bene, al momento abbiamo una quarantina di marchi che la stanno utilizzando; entro fine 2017 dovremmo arrivare a 80 brand", ha affermato Bottigliero, specificando che gli obiettivi futuri vedranno Fiera Digitale sempre più impegnata nel fornire aiuto agli espositori con soluzioni digitali volte a semplificare e velocizzare il loro workflow e ad analizzare i dati raccolti online e offline. Tra le novità in agenda: un nuovo look per la piattaforma a partire da giugno.

Decoded Fashion Milan si svolgerà il 14 e 15 novembre

"Il bacino dei compratori che utilizzano la piattaforma online è in espansione", ha aggiunto Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine. Nel dettaglio, l'edizione autunno inverno di e-Pitti ha registrato le visite di buyer da 108 paesi. In testa c'è l'Italia, con il 59 percento del totale ed è al primo posto in tutte e tre le fiere, seguita da Giappone, Spagna, Germania, Gran Bretagna, Usa, Russia, Turchia, Francia e Corea del Sud.

Un pubblico internazionale, come è internazionale Decoded fashion Milan, l'evento dedicato alla moda che proprio e-Pitti.com, quattro anni fa, è riuscito a portare anche in Italia. Questo summit della moda, infatti, si svolge anche a Londra, Singapore, Tokyo e New York. La prossima edizione meneghina è in agenda il 14 e 15 novembre a Milano, allo Spazio Calabiana. Tra le novità della quinta edizione il nuovo concorso The Front Pitch Row (che ha già debuttato a New York), versione evoluta di The Fashion Pitch, rivolto alle startup, che coinvolgerà cinque stilisti emergenti nella creazione di modelli "smart", dotati di tecnologia integrata.

Foto: Fiera Digitale press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO