La 95esima edizione di Pitti Uomo ospita 1230 marchi

Andrà in scena dall'8 all'11 gennaio, alla Fortezza da Basso di Firenze, la 95esima edizione di Pitti Uomo.

La kermesse ospiterà le collezione autunno inverno 2019-2020 di 1230 marchi, di cui 542 esteri (44 per cento).

All'ultima edizione invernale del salone fiorentino hanno partecipato 25.000 visitatori in totale dei quali 9.200 dall’estero.

Come hanno spiegato ieri mattina, a Milano, gli organizzatori della kermesse, sono 13 le sezioni in cui si articola il percorso dentro la moda uomo: Pitti Uomo, Pop Up Stores, Fashion At Work, HI Beauty, Futuro Maschile, Make, Touch!, Altro Uomo, Unconventional, I go out, I Play, Urban Panorama, My Factory.

Barbour, il giaccone cerato simbolo dell’abbigliamento casual in tutto il mondo, festeggerà 125 anni a Pitti Uomo

Il designer belga Glenn Martens, direttore creativo di Y/Project, fashion brand basato a Parigi, presenterà la nuova collezione uomo autunno inverno 2019/2020, con un evento speciale. Vincitore lo scorso anno del prestigioso Andam fashion award, Y/Project "è considerato una delle voci più originali della scena fashion contemporanea", si legge in una nota di Pitti Immagine.

Aldo Maria Camillo, invece, ha scelto Firenze per il debutto del marchio che porta il suo nome: Aldomariacamillo. Dopo un percorso professionale ricco di collaborazioni, da Ermenegildo Zegna a Valentino, da Cerruti a Berluti, il designer italiano presenta attraverso un evento speciale la sua prima collezione, concepita come un ideale guardaroba dell’uomo moderno.

Slam Jam, l’eclettica company italiana che ha dedicato la propria ricerca all’urban culture, celebra trent'anni dalla sua nascita e collaborerà con alcuni dei suoi partner più consolidati alla creazione di una serie di interventi all’interno degli spazi del Museo Marino Marini, che dialogheranno con il contesto circostante e le opere esposte.

L' 8 gennaio, inoltre, Gucci presenterà il nuovo allestimento espositivo delle Period room del Gucci Garden, all'interno dello storico Palazzo della Mercanzia in piazza della Signoria, che subentra all’omaggio a Bjork inaugurato a giugno.

Grazie a una nuova collaborazione con Kocca, Korea creative content agency, Fondazione Pitti Immagine Discovery tornerà ad accendere i riflettori sui brand dalla Corea del Sud, con il progetto Concept Korea. A questa edizione, il 9 gennaio alla Dogana, sale in passerella la collezione di Beyond Closet.

Tra gli altri eventi in agenda, da segnalare, alla Sala Ottagonale, Woolrich che invita a un’immersione nell’universo stilistico del brand, in continua evoluzione, che coincide anche con il nuovo corso dell’identità aziendale. Diadora, brand affermato worldwide per le sue collezioni sport e lifestyle, invece, renderà omaggio ai suoi 70 anni attraverso l’arte contemporanea, con l’esposizione It Plays Something Else. La mostra, che sarà inaugurata martedì 8 gennaio, si sviluppa intorno all’idea di velocità come elemento comune agli sport di cui il marchio è stato punto di riferimento negli ultimi settant’anni;

Herno presenterà la collezione Herno Laminar – Sartorial Engineering, all’interno di uno spazio espositivo dedicato in Fortezza. Si tratta di una evoluzione della linea Herno Laminar, lanciata nel 2012 proprio a Pitti Uomo. La collezione autunno inverno 2019-20, svela capi che uniscono storia e innovazione, definendo un nuovo gusto.

Barbour, il giaccone cerato simbolo dell’abbigliamento casual in tutto il mondo, festeggerà 125 anni e a Pitti Uomo una grande zona di Wp Area sarà dedicata a questo anniversario, con il lancio di una collezione di capi iconici rivisitati ad hoc, una capsule collection in collaborazione con il designer Daiki Suzuki, una nuova linea per le temperature più rigide e un’esposizione di capi d’archivio.

Reda presenterà Rewoolution, la linea activewear che rivoluziona l’abbigliamento tecnico per lo sport e il tempo libero. Attesa per il lancio della collaborazione Rossignol x Philippe Model Paris.

Infine, Eleanor McDonald, designer londinese, classe 1990, che lo scorso giugno si è aggiudicata l'Its Award e il premio della Camera nazionale della moda italiana, grazie al supporto della divisione Tutorship di Pitti Immagine presenterà una speciale capsule collection negli spazi di Unconventional.

Foto: Pitti Uomo
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO