(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Pitti Bimbo apre le porte il 18 gennaio a Firenze

Prenderà il via a Firenze, alla Fortezza da Basso, dal 18 al 20 gennaio, l'86esima edizione di Pitti Bimbo, il salone internazionale di riferimento per la moda for kids.

Come annunciato ieri dal management di Pitti Immagine durante una conferenza stampa a Milano, sono 540 le collezioni che saranno presentate durante la kermesse, di cui 315 provenienti dall’estero (il 55 percento del totale). Circa 6.700 compratori e un totale di 10.000 visitatori all’ultima edizione invernale.

Il salone guarda alle nuove esigenze del mercato, declinando le sue proposte secondo una geografia completa e articolata, progettata per i più importanti concept store, per i department store, per le boutique e per i siti di ecommerce. Dagli stilisti e dai brand storici all’attitudine luxury di Apartment, dai nomi che hanno fatto dell’eco sostenibilità la propria bandiera di Ecoethic, fino alla dinamicità di Sport Generation e all’anima urban di SuperStreet, dimensioni che trovano un inedito territorio di dialogo nella nuova sezione lanciata a questa edizione #Activelab.

Pitti Live Movie sarà il tema dei saloni che lega tutte le fiere invernali di Pitti Immagine

Pitti Live Movie sarà il tema dei saloni che lega tutte le fiere invernali di Pitti Immagine, come Pitti Uomo, in scena alla Fortezza da Basso di Firenze, dal 9 al 12 gennaio.

Pitti Bimbo apre le porte il 18 gennaio a Firenze

"Anche Pitti Bimbo, quindi, diventerà una sorta di grande Film festival, con le sue diverse sezioni e i suoi diversi stili raccontati da grandi poster illustrati. A "definire l'anima" di ciascuna area della fiera sarà infatti un'opera scelta tra i lavori degli artisti che sono stati protagonisti della Mostra Illustratori della Bologna Children's Book Fair, che saranno poi esposti nel grande piazzale della Fortezza da Basso. Gli illustratori coinvolti sono Camilla Falsini (Italia), Candela Ferdmann (Argentina), Elena Maricone (Italia), Emmanuelle Bastien (Francia), Gaia Stella (Italia), Mariann Maray (Ungheria), Marie Mignot (Francia), Mayumi Oono (Giappone), Paul Toussaint (Francia), Violeta Lopiz (Spagna), e la direzione creativa è del lifestyler Sergio Colantuoni", hanno sottolineato gli organizzatori in una nota.

Tra i progetti speciali di questa edizione: “The Golden Age”: Monnalisa festeggia 50 anni con un evento, mentre Simonetta presenta “Quanti palloncini ci vogliono per far volare un sogno?”, una installazione alla Limonaia di Villa Vittoria, giovedì 18 gennaio. E in Fortezza lancia, in occasione di Pitti Bimbo, la collezione nata dalla licenza del marchio Vespa.

Roberto Cavalli Junior, invece, veste di giaguaro e di stampe uno spazio personalissimo alla Fortezza da Basso; Sarabanda, marchio dell’azienda toscana Miniconf, presenta una nuova capsule collection totalmente made in Italy dall’eleganza essenziale. Nel calendario delle sfilate di Pitti Bimbo, alla Sala della Ronda giovedì 18 gennaio, andrà in scena la sfilata del collettivo di brand spagnoli Children's Fashion from Spain.

Apartment rappresenta lo spazio dedicato al contemporary luxury. Al Lyceum, una sezione unica, con un allestimento dedicato per ambientare collezioni di abbigliamento e accessori sofisticate e rivolte alle boutique più esclusive. I marchi presenti: Amelie et Sophie, Atelier Choux Paris, Belle Enfant, Caramel, Emile et Ida, Grevi, Hucklebones, Jessie and James London, Lamantine Paris & Milan, La Stupenderia, Leoca Paris, Little Creative Factory, Minna Parikka Mini, Miss L.Ray, Moon Paris, Nikolia, Olive, Owa Yurika, Pe'Pe', Pèro, Piccola Ludo, Pom d'Api, Raspberry Plum Ltd, The Small Gatsby, Velveteen. Venerdì 19 gennaio, una sfilata alla Sala della Ronda darà visibilità a una selezione di brand.

Fancy Room è lo spazio dedicato al lifestyle: dal design ai piccoli accessori, dai gadget alla tecnologia. Al piano inferiore del Padiglione Centrale è possibile trovare una serie di oggetti come occhiali, complementi d'arredo, giochi, pocket technology, cartoleria, oggetti utili e futili, sempre sorprendenti. Tra i marchi presenti: 4moms, Aden + Anais, Angela Ciampagna, Banwood, Caresse d'Orylag, Donsje Amsterdam, Hats Over Heels, Illytrilly, Jeune Première, Miss Garland, Moccis, Nuna, Pomme Caramel, Reisenthel, Rò.Rò, Sigikid, Sleepyhead, Thule.

EcoEthic, invece, è la sezione dedicata alle tematiche green: i brand che fanno della moda sostenibile la loro bandiera. Aziende da tutto il mondo, che utilizzano materiali organici e biologici prodotti nel rispetto della natura e secondo una filiera che tutela le realtà locali e le piccole comunità, insieme alla salvaguardia dell’ambiente. Tra i marchi: Agunga, Bebe Bombom, Filobio, Huggee, Jjkids, Kidiwi Handmade, Marquise de Laborde, Mole Little Norway, Naturapura.

SuperStreet è la sezione che a Pitti Bimbo racconta l'universo denim e l’inclinazione street nell’abbigliamento per junior e teen. All’interno di un set di allestimento vivace e studiato ad hoc, l’abito diventa cifra distintiva di una tribù che si esprime attraverso immagini e grafiche. Tra i marchi: Add Junior, Goganga, Guess Kids, Le Temps des Cerises, Petrol Industries, Relish, Someone Kids, Vingino.

A partire dal 29 gennaio, per 8 settimane, Pitti Bimbo 86 sarà online su e-Pitti.com con un catalogo di oltre 2.000 prodotti e 360 brand. La piattaforma offrirà approfondimenti editoriali sulle collezioni e sulle nuove tendenze per il prossimo inverno.

Foto: La precedente edizione invernale di Pitti Bimbo, credit Pitti press office Scritto da Isabella Naef