Pitti Filati: buyer a +2,5 percento

Buyer a quota +2,5 percento per Pitti Filati, kermesse che si è conclusa a Firenze, venerdì scorso. Il totale dei compratori è stato di oltre 4.350: in crescita sia il fronte italiano (+3,5 percento), sia i numeri dei compratori internazionali (+1 percento), che hanno superato le 1.800 presenze.

Pitti Filati: in aumento i compratori daGermania, Francia e Giappone

Numeri in crescita per quasi tutti i mercati esteri di riferimento, ha sottolineato il management in una nota. Le performance migliori sono state quelle dei compratori da Germania (+6 percento), Francia (+8,5 percento), Giappone (+23 percento), Russia (ritorno a ritmi sostenuti dei compratori russi a +80 percento). Hanno confermato i loro livelli di presenze delle scorse edizioni, invece, i compratori da Stati Uniti e Regno Unito. In flessione i numeri da Spagna e Olanda.

“Da Pitti Filati sta arrivando un messaggio sicuramente positivo per la filatura internazionale in un momento complesso per il settore, che sconta le difficoltà e le incertezze degli scenari mondiali, a Firenze il salone ha visto tre giornate intense di attività", ha detto Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine.

Foto: Pitti Immagine press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO