Sono 1240 i marchi presenti a Pitti Uomo

In scena 12 al 15 giugno, alla Fortezza da Basso di Firenze, la 94esima edizione di Pitti Uomo. Presenti 1240 marchi di cui 561 esteri. L'ospite speciale della kermesse sarà Roberto Cavalli.

In scena la prima collezione maschile disegnata da Paul Surridge. Come hanno annunciato questa mattina, durante una conferenza stampa, gli organizzatore del salone fiorentino, il gruppo, che dal 2015 fa capo a Clessidra Sgr, sfilerà mercoledì 13 giugno alla Certosa, un monastero che si erge sul Monte Acuto, alla confluenza dell'Ema con la Greve in zona Galluzzo, circondata da un'alta cerchia di mura.

Pitti Uomo andrà in scena alla Fortezza da Basso di Firenze dal 12 al 15 giugno

"Quella tra Pitti Immagine e Roberto Cavalli è una lunga storia d'amore", ha detto Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine, "iniziata quasi vent’anni fa. La sfilata a Firenze, al prossimo Pitti Uomo, della prima collezione menswear firmata da Paul Surridge sancisce ulteriormente questo legame, con noi di Pitti e con la città".

Il tema guida dei saloni estivi di Pitti Immagine, sarà P.o.p, Pitti pptical power, "una festa visuale e virtuale che stimola nuovi orizzonti della percezione e della prospettiva delle cose. Come fanno, di stagione in stagione e in maniera sempre diversa, i saloni di Pitti Immagine", ha spiegato Agostino Poletto, direttore generale di Pitti Immagine. Nessuna austerità in bianco e nero, ma un caleidoscopio di pattern full color per rendere giocose e ipnotiche le strutture dell’abitare e del saper vivere, all’interno della Fortezza da Basso.

Sono 1240 i marchi presenti a Pitti Uomo

Su questo sfondo e immerso nei colori vivaci che animeranno la Fortezza, debutterà anche il menswear guest designer della kermesse: il designer londinese Craig Green, che presenterà la sua collezione primavera estate 2019 attraverso una sfilata, giovedì 14 giugno. Il ruolo di guest designer project, invece, è andato al fashion designer giapponese Fumito Ganryu.

Ma la piazza fiorentina darà anche spazio ai "nomi emergenti della scena creativa dalla Georgia grazie alla collaborazione di Fondazione Pitti Immagine Discovery con la Mrcedes Benz fashion week di Tiblisi", come ha sottolineato questa mattina Lapo Cianchi, direttore comunicazione ed eventi di Pitti Immagine. Presenti a Firenze i brand Aznauri, Anuka Keburia, Gola Damian, Situationist, Tatuna Nikolaishvili, Vaska.

Durante il salone, inoltre, Herno, griffe guidata da Claudio Marenzi, che di Pitti Immagine è presidente, celebrerà 70 anni e presenterà Library, un evento alla stazione Leopolda, dal 12 al 14 giugno. "Siamo manufatturieri da 70 anni", ha detto questa mattina a Milano, Claudio Marenzi, "e partecipiamo a Pitti Uomo da sempre: mi ricordo che sono venuto per la prima volta a Pitti Uomo nel 1978, avevo solo 17 anni".

Accanto a Herno, ha scelto di festeggiare i suoi primi 40 anni a Firenze, anche Lardini, storico marchio marchigiano. Il brand ha in programma un evento in uno spazio speciale in Fortezza: un breakfast che sarà anche un’immersione nel mondo di fiori colorati, simbolo del brand.

Martedì 12 giugno, invece, Gucci celebrerà l’apertura di due nuove sale della Galleria curata dal critico Maria Luisa Frisa, all'interno del Gucci Garden, ideato dal direttore creativo della maison Alessandro Michele, nello storico Palazzo della Mercanzia, in Piazza della Signoria a Firenze.

Per l’occasione, nella boutique saranno presentati nuovi prodotti in edizione unica con le illustrazioni di un artista al suo debutto nella collaborazione con la maison.

Alla Fortezza da Basso di Firenze debutterà anche la prima collezione del Moncler Genius project, presentato a febbraio 2018 durante la fashion week milanese. La collezione sarà lanciata il 13 giugno: un evento di musica live, alla presenza di Hiroshi Fujiwara, celebrerà il debutto.

Tra gli altri eventi in programma, in occasione di Pitti Uomo 94, mercoledì 13 giugno, il fashion brand basato a Londra Cos presenterà “Soma”, una capsule di capi menswear essential basata su comfort ed elevato design. Per il lancio della collezione, un evento speciale animerà un luogo suggestivo della città e vedrà la partecipazione del coreografo britannico Wayne McGregor.

Sono 1240 i marchi presenti a Pitti Uomo

La Fortezza ospiterà ache il lancio del nuovo progetto Ermenegildo Zegna - Beachwear, mentre Paul&Shark presenterà Nick Wooster X Paul&Shark, la nuova collaborazione con Nick Wooster, una capsule collection che racconta il brand italiano visto e interpretato dell'eclettico designer americano. Basicnet presenterà i brand della sua scuderia, K-way, Sebago e Superga, all’interno di uno spazio unico al Padiglione delle Ghiaia, mentre Band of Outsiders, il 13 giugno, metterà in scena la sua prima presentazione in Fortezza attraverso uno show che vedrà protagonista la quarta collezione realizzata da Angelo van Mol e da Daniel Hettmann’s – rispettivamente design Director e brand director del brand, e ispirata ad una gita scolastica in Italia.

Philippe Model Paris ha scelto Pitti Uomo per presentare a livello internazionale il nuovo progetto running attraverso un’installazione in Fortezza.

"Nasce quest'anno anche I Go Out, il nuovo progetto che a Pitti Uomo interpreta in modo inedito l’outdoor style. La passione per gli spazi aperti e gli sport legati alla natura incontra il design e la ricerca stilistica più avanzata, tra aspirazione al well-being e un nuovo equilibrio tra uomo e natura. La Sala della Ronda ospiterà collezioni esteticamente impeccabili da tutto il mondo: coniugando stile e performance, funzionalità e ambizione progettuale, prodotti che uniscono qualità, durevolezza e design", ha detto Poletto.

Foto: Pitti Immagine press office