White apre al pubblico e va in scena a Milano dal 16 al 18 giugno

Come anticipato lo scorso dicembre, l'edizione di giugno di White Man and Woman, in agenda dal 16 al 18 giugno, apre ai consumatori con il nuovo format White street market. Si tratta di una nuova sezione dedicata allo sportswear&streetwear e aperta anche al pubblico.

Entrata gratis al White street market previa registrazione

"In linea con la strategia di Cnmi, ha sottolineato Massimiliano Bizzi, fondatore del salone, "White continua a sviluppare il mondo donna durante la fashion week maschile, con un salone Man and Woman di altissima qualità e ricerca. Grazie a White street market (format pionieristico nel panorama italiano) siamo riusciti a creare un evento nuovo, capace di attirare sia grandi brand ormai lontani dal mondo delle fiere come adidas Originals, sia label indipendenti e molto creative, per rendere sempre più vivo il Tortona Fashion district con una manifestazione incredibilmente ricca di appuntamenti aperti alla città".

"Un progetto importante cui stiamo lavorando da mesi insieme al Comune di Milano, a Paolo Ruffato fondatore di Probeat Agency e Walter D’Aprile, co-fondatore di nss magazine e nss factory", ha aggiunto Bizzi.

Lo spazio ospiterà Sneakerness, evento europeo per gli appassionati di questo segmento, che avrà la sua “sneakers arena” in cui interagiranno molti dei più importanti stakeholder del settore, mentre un’area verrà curata da Wsm in collaborazione con Denim Days e House of Denim, fucina di creatività e ricerca sul denim, con base ad Amsterdam.

White apre al pubblico e va in scena a Milano dal 16 al 18 giugno

Il salone, inoltre, come hanno spiegato ieri mattina gli organizzatori in una conferenza stampa, punta su ricerca, qualità e innovazione: in Superstudio Più di Tortona 27 lo Special guest del trade show, patrocinato dal Comune di Milano, è Matthew Miller con il suo menswear sperimentale; Abasi Rosborough è lo special designer per l’estetica sartoriale di nuova concezione; mentre Sagittaire A è lo Special Project, con la sua decostruzione agender tra arte e moda.

Sempre a Superstudio Più debutterà la collezione donna see now buy now di Avavav, la nuova label di Linda e Adam Friberg. L’apertura al pubblico si estende anche a Tortona 27 con l’area speciale di Ih Nom Uh Nit, luxury lifestyle brand che opera tra la Francia e l’Italia e che sarà anche protagonista di un evento in calendario di Camera della moda.

Tra i marchi green emergenti, Wrad sarà protagonista di un talk e presenterà in esclusiva internazionale la Mint fiber, una fibra ricavata dalla menta.

Accanto a questi highlights torna in Tortona 27 Superstudio Più Only Woman, l’area dedicata alle collezioni donna anticipate.

Al cuore del salone c’è Man and Woman, il format espositivo ideato per esporre insieme le collezioni maschili e il womenwear, una formula che ha anticipato il fenomeno delle sfilate co-ed. Il salone ha puntato su una selezione di brand molto riconoscibili e di impatto come Thom Krom, Art Comes First e Alexander Roys, fino alla street couture tailor made in Ghana (ma nata in Svezia) di Hi on life e allo scottish leisurewear targato Mc Ritchie.

Foto: da sinistra Brenda Bellei, ceo White-Wsm, Matthew Miller; Cristina Tajani, Massimiliano Bizzi, Paolo Ruffato, credit White press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO