(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Cnmi presenta la bozza di calendario di Milano moda donna

Grinko, Gucci, Byblos sono tra le griffe che apriranno la fashion week milanese di settembre dedicata alle collezione donna primavera estate 2018.

Ieri Camera della moda ha divulgato la prima bozza del calendario delle sfilate della prossima edizione di Milano Moda Donna, in agenda dal 20 al 25 settembre. A oggi sono 61 gli show, con il debutto di Paul Surridge da Roberto Cavalli, di Lucie e Luke Maier da Jill Sander e, per la prima volta in calendario, Albino Teodoro, Brognano e Younchan Chung (presentato da Mercedes-Benz). Il secondo giorno sfileranno, tra gli altri, i brand Max Mara, Genny, Luisa Beccaria, Fendi, Prada e Moschino. Tod's, Krizia, Etro e Versace, invece, saliranno in passerella venerdì. Sabato sarà la volta di Bottega Veneta, Blumarine, Missoni, Jil Sander e Ferragamo. Domenica toccherà, tra gli altri, a Marni, Stella Jean. Lunedì sfileranno Ujoh e Mila Schön.

"Grazie all’accordo di Cnmi con il Comune di Milano sarà ancora una volta location delle sfilate la sala Cariatidi di Palazzo Reale e per la prima volta in occasione di Milano Moda Donna La Fabbrica del vapore. Inoltre una sala sfilate e due sale presentazioni CNMI saranno ospitate dallo Spazio Cavallerizze presso il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia", ha spiegato Camera della moda in una nota.

Il fashion hub, presso l'UniCredit Pavilion di piazza Gae Aulenti, sarà nuovamente sede della sala stampa e del fashion hub market, il progetto di Camera della moda a supporto di giovani brand provenienti da tutto il mondo, giunto alla quinta edizione e che ospiterà 14 designer.

Inoltre, in occasione della fashion week si svolgerà la prima edizione dei Green Carpet Fashion awards Italia,, organizzati da Camera Nazionale della moda italiana in collaborazione con Eco-Age e con il supporto del Ministero dello sviluppo economico.

La rosa dei cinque nomi (scelti tra questi dieci: Atelier Terra Urbana, Mateja Benedetti; Calcaterra, Daniele Calcaterra; Co|Te, Tomaso Anfossi e Francesco Ferrari; Edithmarcel, Andrea Masato e Gianluca Ferracin; Kalyah, Nora Aldamer; Leo Studio Design, Leo Macina; Quattromani, Massimo Noli e Nicola Frau; Sculptour, Alessandra Spada; Tiziano Guardini, Tiziano Guardini; Vahan Khachatryan, Vahan Khachatryan) è stata selezionata durante la settimana della haute couture di Parigi, da Carlo Capasa, presidente di Camera della moda italiana, e da Livia Firth, direttore creativo e fondatore di Eco-Age, insieme a una giuria di personalità del mondo della moda. Il 24 settembre al Teatro alla Scala, durante la Milano fashion week, sarà decretato il vincitore del premio "Franca Sozzani Gcc Emerging Designer of the Year".

Foto: Prada