• Home
  • News
  • Moda
  • Diesel lancia il jeans compostabile in gomma naturale

Diesel lancia il jeans compostabile in gomma naturale

Scritto da Isabella Naef

1 set 2021

Moda

Courtesy of Diesel

Sostenibilità sempre più spesso all’ordine del giorno per i marchi del denim. E’ il caso di Diesel che, in partnership con Candiani, produttore Italiano di denim, ha introdotto due nuove tecnologie per la collezione di denim autunno/inverno 2021 del brand: Coreva e Relast. Coreva è una tecnologia sviluppata e brevettata da Candiani, e utilizzata per una capsule da Candiani stesso e anche da Stella McCartney, che si avvale di un filato elastico a base vegetale derivato al 100 per cento da gomma naturale. Se assemblato a un cotone certificato biologico, il risultato è un filato elastico interamente ecologico e plastic-free. “La seconda novità nella collezione autunno/inverno 2021 è il tessuto Relast di Candiani, che deve la sua eccezionale elasticità ad un esclusivo filato elastico fatto su misura, ottenuto dagli scarti del processo di produzione dell’elastane, unito al cotone certificato biologico”, si legge in un comunicato stampa di Diesel.

L’uso di Relast consente un’alternativa unica al classico denim, riducendo in maniera significativa le quantità di acqua, prodotti chimici ed emissioni utilizzate nel processo di produzione tessile.

D-Air, il modello boyfriend donna con vita regular e cavallo leggermente basso, realizzato in Italia utilizzando cotone organico Candiani Coreva, ha un prezzo di 250 euro. D-Vikier, modello straight maschile in uno speciale denim stretch, innovativo e biodegradabile, realizzato in collaborazione con Candiani, ha un costo di 295 euro.

Come anticipato i primi jeans totalmente biodegradabili a calcare le passerelle milanesi sono stati quelli di Stella McCartney ma, dallo scorso giugno anche Candiani azienda del denim fondata nel 1938 e detentrice del brevetto Coreva, ha lanciato la sua capsule collection realizzata con l’unico jeans stretch 100 per cento biodegradabile e compostabile del mondo. Con l’occasione Candiani ha tenuto a battesimo anche il suo secondo spazio a Milano, in corso di Porta Ticinese.