Pitti Uomo: Rossignol arruola Damir Doma

Rossignol presenta a Pitti Uomo, al via oggi alla Fortezza da Basso di Firenze, le due linee della primavera estate 2019: Urban mobility, disegnata da Damir Doma, e Mountain mobility, dedicata all’outdoor in chiave sport chic.

Urban mobility, si legge in una nota, è una collezione co-ed composta da circa 60 capi ideati dal designer croato Damir Doma. Doma "interpreta l’ultra-centenaria expertise tecnica del brand del galletto in chiave athleisure, arricchendo la collezione con citazioni street style, di cui è tra i più importanti interpreti a livello internazionale".

Un ulteriore contributo alla cifra tecnica della collezione è dato dalla linea di tessuti di ultima generazione e altamente performanti Reda Active, utilizzati nei tre capispalla di collezione.

La collezione Outdoor sport chic si ispira al concetto di Mountain mobility: una linea realizzata per uomo e donna, nata per rispondere alle necessità degli amanti delle discipline sportive tipicamente outdoor come il hiking, il trekking e il trail-running.

Pitti Uomo: Rossignol arruola Damir Doma

“Sono molto felice di aver lavorato a questo progetto con Rossignol. È sorprendente il contenuto tecnico delle sue proposte e dalla grande attenzione ai dettagli che determinano la funzionalità dei capi in ambito performance", ha detto Damir Doma.

La collezione spring summer 19 sarà distribuita a livello internazionale attraverso i negozi diretti (attualmente sette, in Francia, Italia, Norvegia e Svizzera), la piattaforma ecommerce del Gruppo Rossignol e il canale wholesale.

Foto: Damir Doma e Alessandro Locatelli; un capo della collezione credit Rossignol press office