Sono 64 le sfilate di Milano moda donna

Moncler, alle 19 del 20 febbraio, come già annunciato, sarà la griffe che aprirà la settimana milanese della moda donna.

Oggi Camera della moda ha svelato il calendario provvisorio della fashion week in agenda dal 20 al 26 febbraio.

"Ci attende una settimana della moda internazionale e innovativa che sarà arricchita il 21 febbraio dall'inaugurazione di "Italiana. L'Italia vista dalla moda 1971-2001", a cura di Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi", ha spiegato Carlo Capasa, presidente di Camera della moda.

L'esposizione sarà aperta al pubblico fino al 6 maggio.

La fashion week, che proseguirà il 21 con le sfilate di Albino Teodoro, Lucio Vanotti, Arthur Arbesser, Gucci, Annakiki, Alberta Ferretti, N.21, Fausto Puglisi, Erika Cavallini, prevede 64 gli show calendario, comprensivi di 3 doppie sfilate per un totale di 61 collezioni. Oltre a Moncler, sono al debutto Tommy Hilfiger, Erika Cavallini e Francesca Liberatore. Questa stagione segna il ritorno di Emilio Pucci.

Il 22 febbraio toccherà, tra gli altri, a Fendi, Prada, Luisa Beccaria, Max Mara, Moschino.

Il 23 sarà il turno, tra gli altri, di Tod's, Krizia, Etro, Aigner, Versace, Roberto Cavalli. Il 24 sono in agenda le sfilate di Salvatore Ferragamo, Giorgio Armani, Francesca Liberatore, Simonetta Ravizza, Ermanno Scervino, Gabriele Colangelo, Cividini, Missoni, Jil Sander, Philospphy di Lorenzo Serafini e Mila Schön.

Marni, Emporio Armani, Laura Biagiotti, Trussardi e Tommy Hilfiger sono alcuni dei brand che saliranno in passerella il 25 febbraio.

Tra le novità di questa edizione figura la nuova sede del fashion hub di Milano Moda Donna che si sposterà presso lo Spazio Cavallerizze, parte integrante del Museo Nazionale della Scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci.

Foto: Carlo Capasa, credit Camera della Moda press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO