• Home
  • News
  • Persone
  • Malika Savell è chief diversity, equity and inclusion officer di Prada North America

Persone

Malika Savell è chief diversity, equity and inclusion officer di Prada North America

Scritto da FashionUnited

21 ott 2020

Il Gruppo Prada ha nominato Malika Savell chief diversity, equity and inclusion officer per Prada North America. La nomina di manager che si occupano in maniera specifica di favorire l'integrazione è la partecipazione in azienda è una tendenza in atto in molte realtà della moda: tra le più recenti figura quella di Lori Spicer Robertson, a chief diversity manager di Saks Fifth Avenue.

Tornando alla new entry in Prada, con questo incarico Savell sarà responsabile dello sviluppo di politiche, strategie e programmi che aiutino a garantire una rappresentazione di culture e punti di vista diversificati a tutti i livelli dell’azienda. "Avrà il compito di collaborare a stretto contatto con la leadership del Gruppo in tutti i paesi, per rafforzare una cultura inclusiva e garantire l'avanzamento dei talenti in interno. La competenza di Malika e la sua vasta esperienza alla guida di iniziative sulla diversità presso aziende del lusso in tutto il mondo, sono fondamentali nel rafforzare la missione e la visione del Gruppo in materia", si legge in un comunicato stampa.

La manager riporta all’amministratore delegato di Prada Usa Marcelo Noschese e lavorerà a stretto contatto con il diversity and inclusion advisory council della griffe, co-presieduto dall’artista e attivista Theaster Gates e dalla scrittrice, regista e produttrice Ava DuVernay, per continuare a offrire opportunità agli studenti di colore e a investire in programmi di borse di studio, tirocinio e apprendistato.

Savell collaborerà anche con i team creativi di stilisti e designer del Gruppo per aggiornare l’azienda in merito ai più recenti dibattiti a livello internazionale sui temi sociali di razza, cultura e politica.

“Malika è una professionista con spiccate doti di leadership, pronta a lasciare il segno, e sono entusiasta di darle il benvenuto nel Gruppo Prada”, ha sottolineato Lorenzo Bertelli, head of corporate social responsibility di Prada spa. “Porta con sé un ampio bagaglio di competenze ed esperienze da cui Prada potrà sicuramente beneficiare. Io e tutto il team direttivo non vediamo l’ora di lavorare al suo fianco per rafforzare il nostro impegno nella promozione della cultura, della diversità e dell'inclusione all’interno dell’azienda e in tutto il settore della moda”.

“La visione orientata verso il futuro del Gruppo Prada ha influenzato lo sviluppo dell’industria della moda per oltre un secolo e continua a mettere in collegamento tra loro personalità e menti creative di tutto il mondo accomunate dalla passione per l’innovazione, lo stile e la qualità”, ha commentato Savell. “Sono onorata di entrare fare parte di un team coeso che sostiene i talenti puntando sulla cultura aziendale e l’impatto globale di Prada, per garantire che il Gruppo continui a rispecchiare la diversità del mondo in cui viviamo”.

In precedenza, la manager è stata director of cultural diversity, partnership and engagement presso Louis Vuitton Moët Hennessy (Lvmh).

Nel 2018 è stata nominata Event marketers’ 35 under 35, una lista dei migliori 35 marketing managers esperienziali negli Usa di età inferiore a 35 anni. Ha conseguito un Bachelor of arts in media studies al Hunter college a New York.

Foto: Prada, dall'ufficio stampa, credit Alessandro Fresco Cerdas