(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Mario Boselli entra nel cda di White

Dal 16 febbraio il Cavaliere del lavoro Mario Boselli, già presidente di Fiera Milano e di Pitti Immagine, attualmente presidente onorario della Camera nazionale della moda italiana, dell’Arab Fashion Council, official ambassador della Shanghai fashion week, è entrato a far parte del consiglio di amministrazione di M.Seventy, la società organizzatrice dei saloni White.

White, salone della moda contemporary, sarà in scena a Milano, dal 25 al 27 febbraio, con 511 marchi, di cui 145 esteri e 189 new entry.

M.Seventy è stata fondata nel 2005 da Massimiliano Bizzi, ed è stata riconosciuta ente organizzatore di manifestazioni internazionali nel 2007 con decreto regionale della Regione Lombardia. Il processo di cerscita "che interessa M.Seventy ha indotto i vertici dell’azienda a progettare la creazione di un advisory board a supporto della governance, con funzioni di analisi strategica del segmento contemporary con un mix di competenze su diversi settori, che vanno ad arricchire la visione imprenditoriale di M.Seventy", ha spiegato il management in una nota.

I membri chiamati per l’advisory board sono Antonio Sala, che ha maturato un’esperienza pluriennale in società nel settore del largo consumo in Italia d all’estero e precedentemente come consulente in Arthur Andersen, già membro di consigli di amministrazione in diverse società sia private che quotate; Giuseppe Mazzarella, imprenditore e dirigente di Confartigianato è stato riconfermato dal Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro per lo sviluppo economico Carlo Calenda, tra i cinque membri del consiglio di amministrazione dell’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione Ita (ex Ice). "La presenza di Mazzarella nel board testimonia la partnership sempre più forte con M.Seventy, che si è concretizzata con la creazione di Miac Moda Italiana aziende contemporary, un progetto nato per raccontare le realtà più rappresentative del made in Italy", recita la nota. Fa parte dell'advisory board ancge Roberto Falchi, già general manager in aziende luxury goods come Prada, Marni, Christian Dior e amministratore delegato di Boglioli Spa.

Foto: Mario Boselli, credit Camera moda press office