(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Pringle of Scotland: Massimo Nicosia lascia

Il marchio scozzese Pringle of Scotland ha annunciato qualche giorno fa l'uscita di Massimo Nicosia. Il designer, a capo della direzione creativa, ha deciso di rientrare in Italia. La sua ultima collezione per la griffe sarà quella dell'estate 2018. La collezione successiva sarà realizzata da un team stilistico interno.

Massimo Nicosia ha lavorato per la griffnel 2008 e poi, dopo una parentesi di due anni nel menswear di Nicole Farhi, è rientrato presso Pringle of Scotland.

Dal 2016 lo stilista lavora con la stilista inglese Fran Stringer, che segue la donna del brand scozzese.

Nel giugno del 2016, durante la kermesse fiorentina Pitti Uomo, lo stilista italiano ha realizzato una sfilata evento, per festeggiare i duecento anni della griffe.

Diplomato in architettura all'Università di Firenze, Nicosia debutta nella moda nel 2004 lavorando per Alessandro Dell’Acqua.

Robert Pringle fonda Pringle of Scotland nel 1815 negli Scottish Borders, e gran parte della produzione dell'azienda avviene nella fabbrica aperta da Pringle ad Hawick. Inizialmente l'azienda produceva semplicemente calzetteria e biancheria intima, e soltanto intorno al 1870 Pringle iniziò la produzione del cashmere.

Foto: Pringle of Scotland website