Braccialini investe sul mercato russo e apre al Gum

Il brand italiano di borse e accessori Braccialini ha aperto il suo flagship store al Gum di Mosca. Nonostante la crisi, la società sta puntando, quindi, sul mercato russo. Per la prima volta nella nuova boutique, che copre una superficie di 90 metri quadrati, oltre alle borse e ai vestiti sono stati presentati i vincitori del Braccialini Creative project. FashionUnited ha discusso i risultati del concorso e piani della società, con il direttore marketing Lorenzo Braccialini.

Perché avete deciso di aprire un flagship store a GUM edesso?

Gum è il sogno di molte marche che sono presenti sul mercato russo. Questo è il luogo più famoso di Mosca ed è molto importante. Abbiamo visto come il Gum si è sviluppato a partire dagli anni '90, diventando un centro sempre più bello. Prima del Gum il nostro marchio ha aperto negozi in altri centri commerciali, e anche su strada, sulla via Tverskaya, poi siamo giunti alla decisione di iniziare a lavorare per l'apertura al Gum e abbiamo scelto questo posto per introdurre il nuovo concept store di Braccialini anche in Russia.

Ci racconti de nuovo concept store - è stato usato anche in altri paesi?

Il nuovo concept di negozio è stato utilizzato a Milano, Firenze e Dubai e, dai primi di dicembre, nel a stessa boutique di Mosca. Nel nuovo concept store ci sono molti dettagli interessanti. L'arredo è total white e nel caso di Mosca è stato arricchito da un bellissimo lampadario, pavimento scuro, una vetrina speciale. Abbiamo voluto rendere questo spazio più prezioso, riempirlo di cose speciali. Inoltre, il negozio al Gum presenta un merchandising più ricco che non si trova negli altri negozi russi, come l'abbigliamento. Per la prossima stagione autunno-inverno vogliamo presentare in questo store anche giacche e piumini. Questo è il nostro più grande negozio in Russia, quindi abbiamo la possibilità di inserire una selezione più ampie delle nostre collezioni.

Braccialini investe sul mercato russo e apre al Gum

L'apertura ufficiale della boutique è stata anche l'occasione per presentare le borse del Creative project, disegnate dagli stilisti Russi.

Questo progetto è durato più di sei mesi. La maggior parte del tempo è trascorso per coordinamento e lo scambio di informazioni con i progettisti. Da giugno a ottobre ci siamo incontrati con i designer e per la produzione si sono voluti solo poche settimane. Nel mese di maggio abbiamo ottenuto i bozzetti, ma c'è voluto un po' per capire come potessero essere realizzate, quali materiali utilizzare. Abbiamo avuto una lunga discussione con la giuria per capire come gli schizzi potessero diventare borse reali.

Chi ha vinto il concorso?

Hanno vinto 4 designer: uno dei partecipanti ha ricevuto un premio speciale della giuria. Tuttavia, in un caso non è stato possibile ricevere le informazioni necessarie per realizzare la borsa e così oggi nel negozio sono solo tre esemplari: un bauletto disegnato da Dmitri Kuteyko ("Vitrila"), lo zaino con le ali disegnato d Alexandra Frolova ("Angel") e la borsa a mano a forma di pietra di diamante disegnata da Olga Prokopova ("Diamond"). Allo Zaino di Sasha Frolova è stato assegnato un premio speciale della giuria per la sua originalità. Sasha è venuta a Firenze, e sotto la direzione di Massimo Braccialini ha discusso il modo migliore per attuare il suo lavoro.

Avete aperto in un periodo particolarmente difficile per la Russia, non siete spaventati?

Nonostante il fatto che l'anno sin corso sia stato difficile, abbiamo deciso di aprire il nostro flagship store al GUM per dimostrare che crediamo in questo mercato, ed è molto importante per noi. In questo anno si festeggiano 60 anni della nostra azienda. In onore dell'anniversario Braccialini ha organizzato un sacco di eventi significativi (il Creative Project, la mostra retrospettiva Firenze, lancio del flagship store a Mosca). entro Natale apriremo due negozi in Arabia Saudita. Inoltre, quest'anno abbiamo aperto il nuovo store a Dubai negli Emirati Arabi Uniti, due in Cina, ha aperto una nuova boutique a Firenze e aggiornato boutique a Milano.

Scritto da Galina Utesheva, FashionUnited Russia

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO