(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Brandsdistribution sigla accordo con Imperial

Brandsdistribution.com, azienda torinese di distribuzione business to business di abbigliamento e accessori, ha raggiunto quota di 200.000 rivenditori iscritti al portale, con oltre 50.000 registrazioni concretizzatosi negli ultimi 3 mesi. "Il digitale sta diventando il canale di rifornimento preferenziale dei rivenditori in quanto consente di tagliare i costi dei distributori fisici e degli agenti, e garantisce anche di monitorare velocemente quali sono i mercati più potenziali, con report continui”, ha commentato Carlo Tafuri, coo di Brandsdistribution.com.

L'azienda ha appena siglato un contratto di distribuzione con Imperial S.p.a., società bolognese di fast fashion, cui fanno capo i marchi Imperial, Please e Dixie.

Il modello di business di Brandsdistribution è basato su "un servizio logistico che permette di abbattere tempi e costi di distribuzione, dando ai rivenditori la possibilità di azzerare i costi di magazzino e il rischio di invenduto: gli iscritti fruiscono infatti di riassortimenti in tempo reale e consegne garantite in tutta Europa entro i 3 giorni lavorativi, senza l’obbligo di acquistare prodotti un anno prima della messa in vendita", ha spiegato il management in una nota.

"Sempre di più i rivenditori dimostrano di essere interessati al mondo digitale per rifornire i propri punti vendita o i loro store online. Il ciclo d’acquisto della moda, basato sul comperare collezioni con un anno di anticipo, è chiaramente obsoleto. Noi permettiamo ai brand con i quali collaboriamo di innovare il processo di vendita, aprendo loro delle possibilità distributive su nuovi mercati ad alto potenziale”, ha aggiunto Tafuri.

Foto: Carlo Tafuri, credit Brandsdistribution press office