Canada Goose ha aperto il primo store italiano a Milano

Canada Goose ha tenuto a battesimo il 12 settembre, il suo primo store in Italia, il secondo in Europa, dopo quello di Londra.

Lo store, disposto su due piani, è situato in via della Spiga 10 e copre una superficie di 400 metri quadri. In concomitanza con l’opening milanese il brand ha tenuto a battesimo il proprio ecommerce al mercato italiano.

“Il successo nel commercio al dettaglio riguarda qualcosa di più della semplice vendita di oggetti, consiste piuttosto nell’aiutare le persone a trovare il prodotto perfetto, offrendo un servizio eccezionale e creando un’esperienza memorabile. I negozi di Canada Goose offrono questo e altro. Il nostro nuovo negozio consente ai nostri fan, che vivono a Milano o la stanno visitando, di esplorare tutte le nostre collezioni in un ambiente accattivante e di scoprire la storia dietro i nostri prodotti attraverso un’esperienza senza filtri”, ha detto Dani Reiss, presidente e ceo di Canada Goose.

Il negozio abbina elementi di design tipici della tradizione canadese e italiana. Lo store rende omaggio alle figure chiave del design e dell’architettura milanese degli anni ’50, come Gio Ponti, utilizzando materiali naturali e mobili di arredo provenienti dal Canada e dall’Italia. A integrare il design del negozio l’esposizione di opere di artisti come Qavavau Manumie, Alex Fischer e Meghan Price, capaci di ispirare e raccontare con la loro arte il Nord del Canada.

Il nuovo negozio lascia spazio al racconto della storia di Canada Goose e dispone di un camerino con una tecnologia di controllo climatico, in grado di ricreare al chiuso le diverse temperature stagionali.

Fondato in un piccolo magazzino a Toronto, in Canada nel 1957, Canada Goose è diventato uno dei principali produttori al mondo di abbigliamento tecnico di lusso. Ciascuna collezione è ideata con la consapevolezza delle difficili condizioni dell’Artico ed è ispirata dalla continua innovazione e da un’artigianalità senza compromessi.

Foto: Canada Goose, dall'ufficio stampa

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO