Dopo Uniqlo anche Primark aprirà a Milano: via alle assunzioni

Si prospetta un autunno dinamico sul fronte del piano retail, le grandi catene straniere di abbigliamento, infatti, si stanno affrettando a mettere le loro bandierine in Italia e nella capitale della moda. Ad aprire, in una manciata di settimane, saranno la giapponese Uniqlo e l'irlandese Primark

Primark sta cercando supervisor area vendite e visual merchandiser

Primark, il rivenditore internazionale il cui motto è “Amazing fashion at amazing prices”, ha annunciato l’apertura di un nuovo store a Milano a fine 2019, portando così a cinque il numero di punti vendita della catena in Italia. Situato all’interno del Centro commerciale Fiordaliso di Rozzano, il negozio si estenderà su una superficie commerciale di 5137,5 metri quadrati e creerà oltre 240 posti di lavoro.

Lo store presso il Centro commerciale Fiordaliso sarà il secondo negozio del retailer irlandese in città. Infatti, il punto vendita di Arese, inaugurato nel 2016, ha siglato l’ingresso del brand nel mercato italiano.

“Siamo entusiasti della prossima apertura di un nuovo store Primark a Milano. La grande affluenza di clienti ogni giorno nel nostro punto vendita di Arese ci ha convinti ad aprire un altro negozio nella città della moda”, ha detto Stephen Mullen, retail director di Primark.

Questa nuova apertura coinciderà con un significativo piano di assunzioni, ha spiegato il management in una nota. Tra le posizioni aperte figurano quelle degli addetti alle vendite e dei supervisor area vendite. Addetti al magazzino e cassa, nonché visual merchandiser sono altre professionalità ricercate. Sul sito della catena è possibile proporre candidature.

Dopo Uniqlo anche Primark aprirà a Milano: via alle assunzioni

Il negozio Uniqlo aprirà in piazza Cordusio, a Milano

La catena è ancora conosciuta come Penneys in Irlanda, ma è stata ribattezzata quando si è estesa al Regno Unito per evitare problemi legali con la catena di grandi magazzini americani JC Penney. Le vendite della catena britannica. parte del gruppo Associated British Foods plc, sono cresciute del 4 per cento nei nove mesi, mentre continua l'espansione retail dell'insegna. La crescita delle vendite è stata realizzata in Spagna, Portogallo, Francia e Italia.

Il primo negozio italiano di Uniqlo aprirà, invece, venerdì 13 settembre. Il nuovo punto vendita, che segna l’arrivo in Italia del marchio, sarà situato in piazza Cordusio, a pochi passi da piazza Duomo.

“Siamo onorati e fieri di aprire il nostro primo store italiano a Milano. Abbiamo da sempre una grande e sincera stima degli italiani e della loro eredità culturale. Ci sono molte similitudini tra l’Italia e il Giappone: dall’importanza della bellezza e della qualità della vita all’apprezzare istintivamente il design e l’innovazione. Ci auguriamo che la filosofia LifeWear e i nostri prodotti vengano accolti con calore dalla raffinata popolazione milanese, così come dai molti turisti, italiani e non, che visitano Milano durante tutto l’anno”, ha sottolineato, qualche settimana fa, in una nota, Kohsuke Kobayashi, chief operation officer di Uniqlo Italia.

L’abbigliamento dell'etichetta è già disponibile in Italia tramite il suo store online e sarà acquistabile presso il punto vendita di piazza Cordusio, in una gamma di colori e modelli per donna, uomo, bambino e neonato, a partire dal 13 settembre.

Il negozio di piazza Cordusio coprirà una superficie di circa 1.500 metri quadrati, divisi su tre piani.

Uniqlo fa capo a Fast Retailing, azienda che ha registrato un aumento del 6,8 per cento del giro d'affari nel primo semestre, pari a 1,2676 trilioni di yen, mentre l'utile operativo si è attestato a 172,9 miliardi di yen (1,56 miliardi di dollari circa).

Foto: Primark press office

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO