• Home
  • News
  • Retail
  • Federmoda: indispensabile contributo su eccedenze di magazzino

Federmoda: indispensabile contributo su eccedenze di magazzino

Scritto da FashionUnited

5 mar 2021

Nonostante i saldi, l’andamento delle vendite di quest’inizio d’anno ha registrato un calo del 41,1 per cento a gennaio e del 23,3 per cento a febbraio, annuncia Federazione moda Italia. “Ancora non si comprende il motivo per cui un negozio di abbigliamento o calzature o pelletteria debba essere ricompreso tra quelle poche attività commerciali costrette alla chiusura per decreto in fascia rossa, nonostante gli investimenti fatti in sicurezza e per il rispetto dei protocolli”, sottolinea, in una nota, Renato Borghi, presidente di Federazione moda Italia-Confcommercio.

“Al nostro settore serve un sostegno immediato, reale, congruo e proporzionato alle effettive perdite, soprattutto slegato dalla soglia minima del 33 per cento del fatturato perché i prodotti di moda seguono, come noto, le tendenze delle stagioni stilistiche e quindi sono soggetti a rapidissima svalutazione", ha aggiunto Borghi.

"Resta indispensabile un contributo sulle eccedenze di magazzino, sotto forma di credito d’imposta del 30 per cento delle rimanenze come pure è indifferibile anche un intervento sull'abbattimento del costo dei canoni di locazione”, ha concluso il presidente di Federazione moda Italia-Confcommercio..