• Home
  • News
  • Retail
  • Il Regno Unito è la capitale dell'ecommerce, l'Italia è agli ultimi posti

Il Regno Unito è la capitale dell'ecommerce, l'Italia è agli ultimi posti

Scritto da FashionUnited

8 ott 2015

Retail

Quattro inglesi su cinque hanno fatto shopping online lo scorso anno, tant'è che l'ecommerce in Uk dovrebbe raggiungere i 156,67 miliardi di sterline quest'anno. Numeri che fanno del Regno Unito la capitale europea dell'ecommerce. I dati sono stati elaborati dall'Ufficio nazionale di statistica del governo britannico, l'Office for national statistics (Ons).

Il 79 percento degli inglesi ha concluso un acquisto online nel 2014

Secondo l'Ons, l'Italia è agli ultimi posti, con una percentuale di italiani che hanno effettuato acquisti online pari al 22 percento. Dopo di noi solamente la Bulgaria, con il 17 percento della popolazione che ha effettuato acquisti online, e la Romania, con una percentuale del 10 percento.

Solo il 22 percento degli italiani hanno scelto l'ecommerce nel 2014

In Uk, invece, la percentuale di eshopper, ossia persone che hanno fatto almeno un acquisto online lo scorso anno, è del 79 percento. Nel 2005, in Uk, gli eshopper erano il 44 percento delle popolazione.

L'Italia è agli ultimi posti seguita solo da Romania e Bulgaria

Ai primi posti della classifica elaborata dall'ufficio di statistica Uk, ci sono anche la Danimarca (al secondo posto, al 78 percento), la Norvegia (al terzo posto, 77 percento) e la Svezia (al quarto posto, al 75 percento).

La Francia si colloca al nono posto, con una percentuale di eshopper del 68 percento.

Le vendite di ecommerce nel Regno Unito sono cresciute di uno sbalorditivo 66 percento tra il 2008 e il 2013. Visto che una quota sempre maggiore di consumatori passano dall'acquisto nei negozi su strada, all'online, in Uk l'ecommerce è visto come una fonte vitale di reddito per le imprese del Paese. Tant'è che il 20 percento del fatturato delle imprese locali arriva dall'ecommerce, sempre secondo i dati dell'Ons.