La tecnologia biometrica migliora l'esperienza di acquisto

Mastercard ha presentato una nuova strategia a supporto delle banche, retailer e partner per garantire ai consumatori maggiore sicurezza e una migliore esperienza per i pagamenti nel mondo digitale, attraverso l’impiego di nuovi servizi, basati su tecnologie innovative come biometria e intelligenza artificiale.

In particolare, l'azienda intende accelerare l’adozione della tecnologia biometrica, con l’obiettivo di farne uno standard per l’autenticazione dei pagamenti digitali a partire da aprile 2019.

"Le tecnologie biometriche rispondono perfettamente alle aspettative dei consumatori sulla sicurezza dei pagamenti del futuro, in un mondo in cui il digitale influenza sempre di più le nostre abitudini quotidiane. Tutto questo porta a una serie di vantaggi anche per le banche e per i retailer, contribuendo a migliorare l’esperienza di acquisto e rendendola più sicura. In qualità di leader del settore, Mastercard è in grado di rispondere alle nuove esigenze dei consumatori in Europa e in tutto il mondo”, ha sottolineato Michele Centemero, country manager Italia di Mastercard.

"La tecnologia biometrica, attraverso l’autenticazione con il semplice utilizzo dell’impronta digitale, della scansione dell’iride, del riconoscimento facciale, offre più vantaggi e una maggior sicurezza ai consumatori durante i loro acquisti eliminando la necessità di memorizzare molteplici password difficili da ricordare", ha spiegato il management di Mastercard in una nota.

Numeri alla mano, il 93 percento dei consumatori preferisce ricorrere alle tecnologie biometriche piuttosto che all’uso di password per l’autenticazione dei pagament. Secondo un recente studio effettuato da Mastercard e Oxford University il 92 percento dei professionisti banking sono propensi ad adottare questa tecnologia.

Le banche, inoltre, evidenziano che, con l’autenticazione biometrica, i clienti sono molto più incentivati a finalizzare l’acquisto. Infatti, i tassi di abbandono dell’acquisto diminuiscono del 70 percento rispetto ad altri metodi di autenticazione, come per esempio le password temporanee (One Time Password) inviate tramite sms; questo aspetto è indice di un miglioramento dell’esperienza dell’utente.

I sistemi per la sicurezza online attualmente in uso, spesso possono risultare complessi per i consumatori, spingendoli ad abbandonare il sito ecommerce ancor prima di finalizzare l’acquisto.

Come sottolinea Mastercard, un modo per ridurre ed eliminare queste difficoltà, è passare dall’utilizzo di password meno efficaci (qualcosa che il consumatore conosce), all’uso di uno strumento che il consumatore possiede (come uno smartphone o un device digitale) e che fa parte della propria identità (la biometria).

Foto: Michele Centemero, country manager Italia di Mastercard, credit presso office Mastercard

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO