• Home
  • News
  • Retail
  • MFW: Baldinini fa rotta sull'Asia e sceglie i micro influencer

Retail

MFW: Baldinini fa rotta sull'Asia e sceglie i micro influencer

Scritto da Isabella Naef

28 set 2020

Integrazione dei canali di vendita online e offline, consolidamento nel mercato asiatico e strategia social che punta soprattutto sui micro influencer. Si declina così la strategia di Baldinini, storico marchio di calzature, che ha presentato la nuova collezione per la prossima estate durante la fashion week che si chiude oggi.

Come ha raccontato a FashionUnited, Christian Prazzoli, ceo dell'azienda, "oggi l'Asia rappresenta una fetta di mercato tra il 5 e il 7 per cento per noi. Nel giro di cinque anni il nostro obiettivo è di arrivare a un fatturato pari a 30/40 milioni di euro nell'area della Greater China".

L'Italia rappresenta circa il 20 per cento del fatturato dell'azienda che ha archiviato il 2019 a quota 65 milioni di euro.

L'ecommerce di Baldinini ha registrato una crescita a tripla cifra negli ultimi mesi

Il marchio made in Italy di calzature luxury ha appena tenuto a battesimo un pop up store, che sarà la testa di ponte per l’espansione, al piano del lusso internazionale del Sogo Causeway Bay di Hong Kong, department store che ospita i brand più prestigiosi della moda. Questo mercato va a sommarsi a quello russo, dove il brand conta 130 monomarca in Russia. La griffe è presente in più di 200 tra boutique e store multibrand in 50 Paesi.

“Il nostro piano di sviluppo prevede due cardini principali: il rafforzamento della presenza a livello internazionale e lo sviluppo delle vendite online. La Cina è un'economia in forte ripresa post emergenza sanitaria e questo non fa altro che confermare la nostra decisione di meglio presidiare il mercato rafforzando la nostra attuale presenza. Inoltre, in ambito ecommerce siamo pronti a dare il via a partnership con i principali marketplace internazionali nel contesto europeo e asiatico, in particolare in Cina dove i player hanno un peso sempre più rilevante", ha sottolineato Prazzoli.

Dati alla mano, l'ecommerce della griffe nata nel 1910 a San Mauro Pascoli, ha visto una crescita esponenziale negli ultimi mesi. "é un esempio lampante di come dalla crisi possano nascere nuove opportunità", ha detto il ceo di Baldinini, riferendosi al fatto che le vendite online hanno registrato una crescita a tre cifre.

"Vogliamo spingere sempre di più su integrazione tra vendite online e negozi fisici", ha osservato l'amministratore delegato che prevede come ulteriori driver per la crescita anche rafforzamento del management, con particolare riguardo ai settori marketing, merchandising, operation e commerciale che si affiancano alle funzioni direct to consumer e finance. Rientra in questa strategia anche la spinta sui canali social più conosciuti, anche grazie all'attività di micro influencer.

La collezione Baldinini per la primavera estate 2021

Il 25 settembre, la maison di calzature di lusso ha svelato la collezione primavera estate 2021 con nuove creazioni che rileggono in maniera inedita e contemporanea i modelli iconici del suo archivio. Tra le novità la collezione con la sofisticata lavorazione laser e la speciale nappa di pelle effetto denim. "Abbiamo dato vita a una collezione che reinterpreta i codici stilistici del marchio", ha raccontato Prazzoli. L'obiettivo è di coinvolgere nuovi target di clientela, come quello composto dalla working class.

In occasione della fashion week milanese, all'interno dello showroom Baldinini, al civico 4 di via Bigli, la maison calzaturiera romagnola ha presentato la collezione primavera estate 2021 che esplora il suo ricchissimo archivio e continua a sperimentare sul prodotto e sulla ricerca dei materiali. Il brand ha introdotto anche la nappa in pelle effetto denim. Una pelle lavorata come una tela jeans protagonista in versione luxury di modelli come il classico sandalo, presentato con tacco importante e con un ricco piercing dorato.

Le calzature iconiche sono state rilette in chiave contemporanea con la speciale lavorazione di laseratura, attualizzata grazie a nuove proporzioni e forme attuali. La linea è arricchita da fini borchie dorate che la rendono femminile.

Foto: Baldinini, dall'ufficio stampa