• Home
  • News
  • Retail
  • Salco guarda all'estero e si riposiziona verso l'alto

Salco guarda all'estero e si riposiziona verso l'alto

Scritto da Isabella Naef

24 mar 2015

Retail

Uno show room in via Montenapoleone, a Milano, una nuova strategia distributiva, un nuovo input creativo, un nuovo posizionamento di mercato e il rafforzamento della presenza internazionale. Si declina così il nuovo corso di Salco, azienda toscana fondata nel 1951 e attiva nella produzione di piumini e capispalla.

Nel dettaglio, l'azienda ha deciso di proseguire la strategia di espansione in Giappone, dove il marchio ha rinnovato la collaborazione avviata la scorsa estate con Isetan, il department store di Tokyo, e dove la società ha recentemente siglato un accordo con Takashimaya, che proporrà i capi dell'etichetta in 5 dei propri punti vendita sul territorio giapponese.

Il brand sta attraversando un periodo di espansione in Germania e in Nord Europa

Per quanto riguarda l’Europa, il brand sta attraversando un periodo di espansione in Germania e in Nord Europa, oltre che un riposizionamento verso l’alto in Russia.

In Italia l’azienda sta puntando al consolidamento dei punti vendita più importanti e l’avvio di nuove collaborazioni, come quella con Coin che a partire dalla prossima stagione invernale proporrà le collezioni Salco nei propri department store di Milano, Roma e Lecce.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti in seguito alla riorganizzazione aziendale avviata ormai due anni fa”, ha detto a FashionUnited, Stefano Salvadori, direttore generale di Salco. “Abbiamo ripensato il nostro prodotto, mantenendo ferma la qualità e il made in Italy che da sempre ci contraddistinguono, e ridefinito la rete vendita e la clientela: oggi siamo infatti posizionati solo nei migliori negozi, sia in Italia, sia all’estero”.