Save the Duck apre in via Solferino, a Milano

Si avvicina la fashion week milanese, in agenda dal 18 al 24 settembre, e nella capitale della moda è un susseguirsi di nuove aperture di negozi dei brand. Oggi tocca a Save the Duck, il marchio di piumini totalmente animal free, che apre il primo monomarca a livello mondo, a Milano.

Il negozio si trova in via Solferino 12.

L’opening, annunciato a inizio marzo, al momento dell’ingresso di Progressio Sgr come azionista di maggioranza nella società del "papero che fischietta", è stato realizzato in tempi record. Per la strategia retail Progressio investirà 5 milioni di euro entro il 2020.

Save the Duck apre in via Solferino, a Milano

Save the Duck archivierà il 2018 a quota 36 milioni di euro di fatturato, in crescita del 15 percento sul 2017

"Sono estremamente soddisfatto del risultato raggiunto e invito tutti a visitare il nostro primo store perché ritengo sia assolutamente in linea con il credo Save the Duck", ha sottolineato Nicolas Bargi, amministratore delegato del marchio da lui fondato nel 2011.

"Il piano di aperture al 2020 è ambizioso e toccherà le principali destinazioni fashion del mondo", ha aggiunto Bargi.

A oggi il brand è venduto nei negozi di 29 Paesi, in particolare in Europa, con in testa Germania, l’area Benelux e tutta la Scandinavia, e in Nord America.

"L’azienda sta già lavorando per aprire a breve anche due pop-up store in location strategiche per Save the Duck, entrambi in Europa. Ma la maggiore parte degli investimenti sul fronte retail verrà messa sul piatto nel biennio 2019-2020", ha specificato, in una nota, Angelo Piero La Runa, senior partner di Progressio Sgr.

"Il nostro approccio è multicanale. Entro il 2020 i negozi monomarca arriveranno a fruttare il 5 percento sul totale fatturato con un obiettivo a 5 anni pari al 10 percento. Lo stesso target è stato fissato anche fronte ecommerce", ha affermato Bargi.

Non a caso la squadra del marchio è stata rafforzata con l’ingresso di Angelo Lorusso in qualità di digital marketing ed eommerce manager, che arriva da Yoox Net-A-Porter.

Tornando allo store di via Solferino, il negozio è in perfetto stile Save The Duck: gli elementi costituenti scelti sono innovativi, composti da materiali riciclati e riciclabili al 100 percento e dunque assolutamente eco friendly e sostenibili.

Stando alle previsioni del management, l'azienda archivierà il 2018 a quota 36 milioni di euro di fatturato, in crescita del 15 percento sul 2017, e un Ebitda del 22 percento. L’obiettivo al 2020 è raddoppiare proprio i risultati 2017, anche grazie alle aperture su scala internazionale.

Foto: Il negozio di Milano; Nicolas Bargi, credit ufficio stampa Save the Duck
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO