• Home
  • News
  • Retail
  • Valentino fa causa al locatore per chiudere il negozio di New York

Retail

Valentino fa causa al locatore per chiudere il negozio di New York

Scritto da Isabella Naef

23 giu 2020

Come ha raccontato FashionUnited nella scorse settimane, tra i problemi dei retailer dovuti alla chiusura forzata dovuta alla pandemia, figura anche il pagamento degli affitti dei negozi

. Il canone di locazione, infatti, resta invariato nonostante le insegne abbiano fatturato nulla o poco, magari grazie all'ecommerce.

Diversi i locatori che hanno fatto causa ai retailer che non pagano, ma ci sono anche griffe che hanno scelto le vie legali contro i proprietari degli store per annullare i contratti di locazione.

La maison Valentino vorrebbe rescindere il contratto del negozio sulla Quinta strada

La maison Valentino, per esempio, ha fatto causa al proprietario del suo negozio sulla Fifth avenue, a New York, nel tentativo di rescindere il contratto di locazione. Valentino afferma che la sede della FIfth avenue non è più il luogo ideale di vendita al dettaglio che era una volta a causa della pandemia di coronavirus. A marzo, quando New York City è stata chiusa, il flagship store della griffe, su quattro piani, è stato costretto a chiudere come tutte le attività non essenziali.

Anche durante le proteste per l'omicidio di George Floyd a New York, la maison che fa capo a Mayhoola ha temporaneamente chiuso il negozio mentre i saccheggiatori stavano derubando i negozi.

A partire da ieri, il negozio è autorizzato ad accogliere nuovamente i clienti per lo shopping in-store come parte della riapertura della fase due.

La causa di Valentino con la Savitt Partners Llc, proprietaria dello store, permetterebbe a Valentino di uscire dall'attuale contratto di locazione della durata di 16 anni con nove anni di anticipo.

L'attuale flagship store si trova nelle immediate vicinanze di Bergdorf Goodman e Saks Fifth avenue. Tuttavia, con una forte diminuzione dei viaggiatori a livello mondiale, il traffico pedonale nella zona si è ridotto.

Il legale della griffe ha detto che a causa della pandemia da Covid-19, gli affari di Valentino non sono più fattibili come una volta.

Secondo la maison lo store non può piu lavorare "in linea con la lussuosa, prestigiosa e alta qualità di reputazione" della zona, come previsto dal contratto di locazione. Il marchio ha comunicato al proprietario di aver pianificato di lasciare il contratto di locazione entro la fine dell'anno. Il contratto è stato avviato nel 2013 e la scadenza era stata fissata al 2029.

Il proprietario non sarebbe d'accordo con l'annullamento del contratto.

Foto: Valentino website