Venezia: nel 2017 vendite tax free a + 15 percento

Calle Larga XXII Marzo e piazza San Marco sono le vie di Venezia più gettonate per lo shopping. Planet, precedentemente Premier Tax Free parte del Gruppo Fintrax, azienda attiva nell'elaborazione di pagamenti multi- valuta e nella gestione di servizi di tax free shoppping per i turisti internazionali, ha analizzato il fenomeno turistico a Venezia attraverso i dati legati allo shopping esentasse.

La città lagunare è stata recentemente oggetto di un provvedimento unico nel suo genere, ovvero il controllo degli ingressi dei visitatori entro i confini cittadini, che raggiungono svariati milioni ogni anno.

Secondo gli ultimi dati rilevati da Planet, il capoluogo veneto ha concluso il 2017 con una crescita su base annua nei volumi di vendite tax free del 15 percento e un valore medio per singola transazione pari a 1.221 euro.

I turisti che hanno inciso maggiormente sul comparto sono di nazionalità cinese, taiwanese e statunitense (in ordine decrescente per volumi di vendite).

Dati sulle nazionalità in parte confermati dalle evidenze rilevate dall’Ufficio di Statistica della Regione del Veneto che identificano in statunitensi e cinesi i primi tra i turisti extraeuropei per numero di arrivi a Venezia nel 20171. Se dal punto di vista del flusso turistico gli Stati Uniti sono in vetta, i cinesi conquistano il primato per volumi di vendite tax free, indice di una maggiore predisposizione agli acquisti di lusso da parte dei viaggiatori asiatici rispetto a quelli nordamericani.

Considerando i periodi più proficui per le vendite esentasse, il trimestre maggio-luglio 2017 ha contribuito per oltre il 30 percento del totale annuo. Anche in questo caso, dati confermati dall’ente regionale, che identifica in luglio il mese di massima affluenza in città e in cui si rileva anche un picco nei pernottamenti in hotel a 4 o 5 stelle, rispetto a sistemazioni di categoria inferiore e rispetto al resto dell’anno.

“Venezia è una delle città più belle del mondo ed è interesse di tutti tutelarla", ha commentato Sara Bernabè, country manager di Planet in Italia, “è bene però riconoscere le grandissime potenzialità di un turismo non solo volto al godimento delle meraviglie paesaggistiche della città, ma anche attratto dall’offerta commerciale, specialmente nel settore del lusso. I retailer veneziani possono affiancare all’esperienza culturale per cui la città è nota, la propria offerta di altissima qualità".

Foto: Sara Bernabè, da Planet press office