Versace apre a Lisbona

Versace ha aperto un nuovo store a Lisbona. Il negozio si sviluppa su un’area di 440 metri quadrati e fonde la tradizione architettonica italiana con il dinamismo e l'energia del marchio della medusa. Mosaici in marmo ed elementi in ottone caratterizzano lo spazio dove sono in vendita collezioni prêt-à-porter donna, uomo e accessori.

"Il concept Versace è un omaggio al grande patrimonio culturale dell'Italia. Per me la boutique è un dialogo ininterrotto tra il nostro passato e il nostro futuro, tra Versace e i nostri clienti", ha affermato Donatella Versace-

Lo store ha pavimenti in mosaico ispirati alle chiese bizantine del IX secolo. Il tracciato circolare dei pavimenti riprende il movimento delle pareti.

Lo scorso novembre è uscito nelle librerie "Versace" il libro scritto da Donatella Versace con Maria Luisa Frisa, professoressa alla Università Iuav di Venezia, critica e fashion curator, e Stefano Tonchi, direttore di W Magazine. Il libro, di 336 pagine, contiene 250 fotografie a colori e in bianco e nero, costa 95 euro ed è pubblicato da Rizzoli.

Diventata direttore artistico della maison nel 1997, dopo la tragica perdita del fratello Gianni, l’enigmatica figura di Donatella Versace ha da allora catapultato il brand nel futuro. "Questo libro racconta e illustra l’interpretazione che Donatella ha dato di Versace e ripercorre il suo straordinario lavoro di cura e definizione dell’identità della maison attraverso il ventunesimo secolo", ha spiegato la maison nella nota.

Foto: Versace press office
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO