• Home
  • News
  • Fiere
  • A Decoded Fashion Milan si parla di digital diversity

A Decoded Fashion Milan si parla di digital diversity

Scritto da Isabella Naef

12 ott 2016

Fiere

"Digital diversity and the connected consumer": è questo il tema della prossima edizione milanese di Decoded fashion, manifestazione dedicata a tutto quello che di digitale, innovativo e tecnologico può servire all'industria della moda, in agenda il 15 e 16 novembre a Milano, al Talent garden Milano Calabiana. Story selling e contenuti multicanale, esperienze di acquisto integrato e tecnologia instore, quindi, saranno al centro degli interventi che si susseguiranno nelle due giornate milanesi.

Decoded Fashion Milan è in agenda il 15 e 16 novembre a Milano

Dal 2013 e-Pitti.com, società digitale che fa capo a Pitti Immagine ed è guidata da Francesco Bottigliero, è partner ufficiale del Summit internazionale su moda e nuove tecnologie che fa tappa in tutte le capitali della moda, da Londra a New York. L'appuntamento più vicino con le novità It e digital è in agenda a New York, l'uno e il due novembre.

Tornando all'edizione milanese, si sono chiuse proprio due giorni fa le iscrizioni per la quarta edizione di The Fashion Pitch, la call to action internazionale rivolta alle start up del settore moda e digitale. Quest’anno il focus è sull’innovazione della fashion supply chain. A lanciare la sfida il Gruppo Miroglio, brand partner dell’iniziativa 2016 che, tra l'altro, domani, a Milano, presenterà Tailoritaly, piattaforma online che consente di personalizzare capi di moda femminile 100 percento made in Italy, realizzata nell’ambito del Miroglio innovation program e presentata al Fashion Pitch dello scorso anno.

Come annunciato ieri dall'amministratore delegato di Pitti Immagine, Raffello Napoleone e da Bottigliero, il panel dei partecipanti alla kermesse milanese è di livello internazionale e raggruppa molte delle realtà più interessanti dell'ecommerce della moda, del retail e delle griffe italiane e straniere.

Michael Kliger, presidente di MyTheresa, Giorgio Belloli, chief commercial officer di Farfetch, Riccardo Sciutto, ceo di Sergio Rossi, Jarvis Macchi, head of digital di Pinko, Gabriele Lunati, worldwide digital and ecommerce director di Moncler, Alberto Baldan, ceo de La Rinascente, Julie Pellet, brand development lead Southern Europe di Instagram e Lorenzo Calcagni, country manager Italy di Made.com, sono solamente alcune delle persone che interverranno nei due giorni per mettere a fattor comune le loro esperienze.

Foto: Pitti Immagine press office

Decoded Fashion
MYTHERESA
PITTI IMMAGINE