Elena Mirò diventa total omnichannel

Cresce il fatturato ecommerce del gruppo Miroglio Fashion, passato dallo 0,8 percento del 2017 a oltre il 3 percento dei primi mesi del 2018, come ha raccontato a FashionUnited Hans Hoegstedt, amministratore delegato dell'azienda, e prosegue la strategia volta a una maggiore integrazione tra online e offline. Per quattro giorni, infatti, il flagship store Elena Mirò di piazza della Scala, a Milano, si trasforma in un digital temporary shop in collaborazione con Privalia e diventa protagonista di iniziative, animazioni ed eventi.

Hans Hoegstedt, amministratore delegato di Miroglio Fashion: "abbiamo dato vita a un grande temporary shop che mixa online e offline"

Nel dettaglio, da ieri, 23 maggio, e fino al 26 maggio, presso il punto vendita milanese, va in scena il temporary-shopping integrato tra off e online: le clienti del brand sono accompagnate all’interno del negozio da una shop assistant dedicata, possono provare i capi della collezione Elena Mirò e acquistarli anche via ipad sul sito Privalia. La consegna sarà “click&pick-up” veloce e gratuita direttamente in-store o “click&deliver” presso il proprio domicilio in tutta Milano entro lo stesso giorno, per gli acquisti effettuati prima delle 15, oppure il giorno successivo, per quelli effettuati nel pomeriggio.

"L'obiettivo è di avvicinare sempre di più le clienti offrendo il canale di acquisto più congeniale a seconda delle loro esigenze e di dare loro una ragione concreta anche per venire nel negozio fisico", ha aggiunto Hoegstedt.

Questa strategia omnichannel impostata già da mesi da Miroglio Fashion (il cui fatturato 2017 si è attestato a 519 milioni), potrebbe coinvolgere in futuro anche gli altri marchi del gruppo con iniziative analoghe.

Del resto, l'azienda ha sviluppato negli ultimi mesi 5 nuovi siti ecommerce (su piattaforma salesforce commerce cloud) per i brand Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò e Caractère. "Devo dire che tra i nostri marchi quello che ha una clientela più digitale è sicuramente Motivi, anche se, ormai, il livello di penetrazione del web è alto per tutti i brand e non è più legato all'età delle persone", ha spiegato a FashionUnited l'amminstratore delegato di Miroglio Fashion.

Elena Mirò diventa total omnichannel

Questa nuova esperienza tra fisico e digitale, che sta coinvolgendo lo store milanese, sarà arricchita da eventi, animazioni e workshop. Tutte le iniziative saranno documentate e raccontate sui canali social di Elena Mirò e di Privalia, così come dalle influencer coinvolte nel progetto, per creare ulteriore engagement su ogni singolo appuntamento e dare alle clienti in negozio un’esperienza nuova, inclusiva ed emozionale.

"Oggi c’è un approccio fluido tra vari canali nelle diverse occasioni d’acquisto. Noi vogliamo essere accanto alle nostre clienti in questo nuovo processo ed esaltare questo nuovo mondo", ha detto Hoegstedt.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questa partnership con Miroglio Fashion: il gruppo Vente-privee è da sempre all’avanguardia e pioniere nell’innovazione, ponendo la customer experience al centro della propria strategia. La formula che abbiamo creato insieme a Elena Mirò è estremamente innovativa per il retail in Italia e segna un nuovo passo nella relazione tra brand ed ecommerce e, più in generale, tra integrazione on-offline senza soluzione di continuità", ha raccontato Fabio Bonfà, country manager Italia di Privalia e vente-privee.

Per il momento si tratta di un'iniziativa innovativa messa in piedi da Privalia ma, come ha raccontato Bonfà, potrebbe essere replicata anche per altri marchi clienti del gruppo Vente-privee, cui Pravalia fa capo dall'aprile 2016.

"Questa è la direzione tracciata dal consumatore di oggi, che ricerca una shopping experience coinvolgente, sinergica e integrata tra i vari canali, con un servizio in grado di soddisfare le proprie esigenze in modo efficace e veloce”, ha continuato Bonfà.

“Il progetto sviluppato con Privalia è per noi molto importante. Attraverso questa iniziativa di grande innovazione, infatti, potremo offrire alle nostre clienti un’esperienza di brand veramente totale, on e offline a 360 gradi e senza confini”, ha affermato Martino Boselli, brand director di Elena Mirò.

Foto: Elena Miroglio press office, FashionUnited