La storia, anno per anno, del concept store 10 Corso Como

"Nulla cambierà né ora né in futuro per quanto riguarda l'integralità a Milano del concetto 10 Corso Como". Carla Sozzani, ideatrice e fondatrice del concept store più famoso d'Italia, che da anni è approdato anche a Seoul, Tokyo, Shanghai, Pechino e presto arriverà a New York, ha deciso di fuguare ogni dubbio sulle sorti dello store, all'indomani del passaggio di proprietà dell'immobile che fin dal 1991 ospita la galleria e il negozio 10 Corso Como.

Nulla cambiera' per quanto riguarda l'integralita' del concetto di Corso Como 10 a Milano

"Nell’ambito di una normale transazione immobiliare, l’immobile in corso Como al civico n. 10 è stato venduto. Sono in atto conversazioni per il contratto di affitto con i nuovi proprietari dei muri che non hanno alcun tipo di partecipazione o quote, direttamente o indirettamente, nel marchio internazionale «10 Corso Como» e/o in Dieci Srl che da ventisei anni gestisce a Milano, su licenza, l'attività del marchio. Dieci Srl dal 1991 è la sola affittuaria dell'immobile sito in corso Como al civico n°10. Lo sfratto risulta dalla risoluzione del contratto e non da morosità", recita una nota stampa. "I rapporti con la nuova proprietà sono improntati a cordialità e a spirito di collaborazione. Nulla cambierà né ora né in futuro per quanto riguarda l'integralità a Milano del concetto 10 Corso Como".

Fugato ogni dubbio, FashionUnited ha deciso di ripercorrere, passo dopo passo, la storia di questo concept store, il suo legame strettissimo con il mondo dell'arte, della moda e della fotografia e tutte le fasi, anche quelle più critiche che lo hanno portato vicino al fallimento, ma che ne hanno fatto un simbolo di Milano, della creatività e del made in Italy, così apprezzato ovunque.

Foto: 10 Corso Como website

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO