Tiziano Sgarbi e Simona Barbieri comprano lo stabile di 10 Corso Como

Come annunciato a maggio, il palazzo che ospita il negozio, il caffè e la galleria con libreria di Carla Sozzani, al numero 10 di Corso Como è stato venduto dalla famiglia Rusconi. I nuovi proprietari sono l’imprenditore Tiziano Sgarbi e la stilista Simona Barbieri (fondatori del marchio Twin-Set Simona Barbieri che, da fine aprile, è passato interamente sotto il controllo The Carlyle Group).

La famiglia Rusconi, che possiede l'immobile di circa 3mila metri quadrati, ha siglato la vendita con Sgarbi e Barbieri che hanno grandi progetti di rilancio per il concept store. Il Dna dello store resterà lo stesso e i due stanno pensando a una forma di partnership con la fondatrice del concept.

L'operazione prevede il controllo della società immobiliare che contiene l’immobile. I precedenti proprietari a febbraio avevano avviato l’iter per lo sfratto esecutivo della società che gestisce gli spazi, che era controllata dalla Carla Sozzani editore e per anni sarebbe stata morosa.

Quanto ai dipendenti che attualmente lavorano da 10 Corso Como, per ora, nessuna preoccupazione in vista dato che la nuova proprietà, come riporta l'edizione online del Corriere della Sera, non prevede alcun licenziamento.

Fondato nel 1991 da Carla Sozzani, delicata ma volitiva signora dai lunghi capelli biondi come la sorella Franca, direttore di Vogue Italia scomparsa a dicembre, 10 Corso Como è considerato un nuovo modello di retail basato sull'unione di cultura e commercio.

Nel 2015 il famoso concept store ha rischiato il fallimento poi evitato grazie a un accordo economico tra Equitalia e la Dieci srl, con rinuncia reciproca alle azioni legali.

Foto: 10 Corso Como website
 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO