Benetton sceglie chi è capace di lavorare in un contesto multiculturale

FashionUnited pubblica questo giovedì la sesta di una serie di interviste dedicate alle professionalità maggiormente richieste nell'ambito della moda, sia da parte delle griffe, sia da parte delle aziende attive nell'ecommerce della moda e del lusso. Come emerso dal bollettino di Excelsior, Il Sistema informativo promosso e realizzato da Unioncamere in accordo con il Ministero del Lavoro e l’Unione europea, sono oltre 1,3 milioni le entrate programmate se si osserva il trimestre aprile-giugno 2019.

Nel dettaglio, il bollettino evidenzia una crescita complessiva delle entrate programmate nell’industria (+3,2 per cento su base annua, pari a 3.550 contratti in più). Sono le “industrie della moda”, insieme ai comparti della metallurgia, a caratterizzare il saldo positivo del settore. Ecco perchè FashionUnited ha deciso di sentire le aziende della moda e dell'ecommerce per capire quali sono i ruoli più gettonati, quanto può guadagnare chi ricopre queste posizioni, quali sono i percorsi formativi migliori e le attitudini richieste per trovare un'occupazione e fare carriera nel fashion e nel lusso.

Questa settimana abbiamo intervistato Gianni Moscatelli, hr and organization director di Benetton Group, una delle aziende di moda più note al mondo, presente nei principali mercati con una rete commerciale di circa 5000 negozi. Il Gruppo opera con i marchi United Colors of Benetton e Sisley.

Quali sono i profili più ricercati ora e quali saranno i più gettonati nei prossimi mesi?

Attualmente siamo alla ricerca di profili in ambito digital, it e figure commerciali a tutti i livelli per la rete vendita in Italia. Siamo poi alla ricerca di alcune posizioni di responsabilità in vari ambiti su scala internazionale, direttamente nei paesi o nel corporate, sul governo di processi global.

Di cosa si occupano queste professionalità?

I profili più ricercati sono sicuramente quelli in ambito digital, ovvero persone che siano capaci di tradurre in un linguaggio di vendita digitale quanto pensato dal prodotto. Il mercato è completamente mutato e attrarre clienti in una vetrina virtuale è un nuovo mestiere che ha razionali di competenza differenti rispetto ad altri ruoli analoghi nel campo dei negozi fisici (analogici). Mi riferisco in particolare anche all’omnichannel, settore in cui servono professionalità che integrino nel loro Dna più competenze: dallo studio del mercato potenziale, alla proposta di un’offerta su tutti i canali sia digitali, sia analogici, per arrivare a competenze di logistica.

Che di tipo di formazione e quali competenze sono necessarie? Quanto possono aspirare a guadagnare questi profili professionali?

Il tipo di profilo nuovo e digitale può arrivare a richiedere anche skill di design digitale 3D per costruire piattaforme di realtà aumentata. Il 3D e la realtà aumentata sono fenomeni digitali presenti in mezzo a noi da più di 20 anni, solo che precedentemente erano relegati al mondo dell’intrattenimento. Da qualche anno si stanno espandendo all’interno dell’economia aziendale, per necessità di time to market, marginalità e comunicazione. Insomma si tratta di un campo veramente ricco di opportunità.Questi profili, essendo nuovi, non hanno ancora un chiaro benchmark di mercato per cui variano in base agli anni di esperienza e alle competenze acquisite.

Benetton sceglie chi è capace di lavorare in un contesto multiculturale

Avete incontrato o state incontrando difficoltà a reperire figure professionali adeguate alle vostre ricerche?

Tra i profili ricercati e difficili da reperire figurano quelli in ambito ingegneristico soprattutto nelle discipline gestionali e informatiche, settori in cui la domanda è decisamente più alta rispetto alla disponibilità di laureati sul mercato. In ambito digitale è molto complesso trovare giovani idonei sia per le numerose richieste del mercato sia perché, a livello accademico, siamo un po’ agli inizi della formazione di queste nuove professioni.

Quali sono le caratteristiche giuste e le attitudini per lavorare in un ambiente come il vostro?

La nostra è un’azienda italiana con respiro internazionale con sani valori, in cui si offrono buone opportunità di crescita; è un’azienda che pensa alle persone, anche in ambiti welfare e work life balance non come slogan ma come vera leva di attenzione verso gli individui. Vogliamo giovani che si integrino con i nostri valori, con una mente internazionale, preparati a lavorare in un contesto multiculturale. Gente entusiasta che sappia operare in team, positiva e felice di vestire il mondo Benetton a colori. Vogliamo immaginare il futuro con ognuno di loro con il nostro motto: Let your job color your life.

Benetton sceglie chi è capace di lavorare in un contesto multiculturale

La prossima intervista della serie "Work in fashion" sarà pubblicata giovedì prossimo su FashionUnited

Foto: Il quartier generale Benetton di Ponzano Veneto; store del gruppo, dall'ufficio stampa Benetton

 

Notizie correlate

ALTRE STORIE

 

ULTIMI LAVORI

 

PIÙ LETTO