(annuncio pubblicitario)
(annuncio pubblicitario)
Trend chiave per i costumi da bagno SS18

Gli esperti di Swimwear di Trendstop presentano le indicazioni chiave che animeranno il mercato swimwear primavera estate 2018. Fresche dall'ultima edizione di Moda City a Parigi e dalle passerelle Resort SS18, queste tendenze da non perdere mostrano le sagome e le tecniche di styling cruciali per ispirare le prossime collezione. Il report di Trendstop dedicato alla biancheria intima e all’abbigliamento per il nuoto e le recensioni specializzate delle fiere valutano il valore commerciale e la longevità di ogni trend dando la migliore base possibile per il processo decisionale.

Questa settimana, i lettori di FashionUnited hanno un'anteprima esclusiva di tre emozionanti trend swimwear SS18. The One Shoulder Swimsuit illustra la sensazione altamente contemporanea del SS18 e la sua sensibilità minimalista e moderna, mentre The High Waist Bikini Bottom punta su una fresca visione del classico stile vintage. Crochet Craft introduce un aspetto artigianale delle tecniche di fabbricazioni, offrendo nuove opportunità per la sperimentazione strutturale.

 

The One Shoulder Swimsuit

Trend chiave per i costumi da bagno SS18

I costumi da bagno contemporanei uniscono la moda alle prestazioni. Le sagome snodate sfruttano la tendenza mono spalla esposta con singole cinghie asimmetriche che esaltano i contorni del corpo. I capi urbani e le borse sportive e tutti i particolari rafforzano l'estetica pulita e modernista dello swimwear SS18.

Crochet Craft

Trend chiave per i costumi da bagno SS18

I crochet, la maglia e le creazioni artigianali sono fondamentali per la primavera estate 2018. Lo stile artigianale funziona per i bikini e conferisce una nuova dimensione ai tessuti. Il mono colore pone l'attenzione su texture superficiali con inserti di contrasto, costruzioni a pannelli ed effetti intrecciati.

The High Waist Bikini Bottom

Trend chiave per i costumi da bagno SS18

Le silhouette retrò tornano al centro dell’attenzione con i bikini a vita alta. Le ispirazioni vintage che adulano la figura sono aggiornate con dettagli e nuovi colori bianchi o color crema. I tessuti sottili e strutturati danno un cenno alle radici retrò, mentre i tagli sono puliti e contemporanei.

Offerta esclusiva

I lettori di FashionUnited possono ottenere l'accesso gratuito alle previsioni di Trendstop's Spring/Summer 2017 Key Shapes Lingerie & Swim Forecast, una guida essenziale per le silhouette essenziali della stagione e le tendenze dello stile. Basta cliccare sul banner per ricevere il rapporto gratuito.

Trend chiave per i costumi da bagno SS18

Trendstop.com è una delle agenzie di previsione di tendenza del mondo per la moda e i professionisti creativi, rinomata per la sua analisi delle tendenze e per le previsioni. Tra i clienti figurano H & M, Primark, Forever 21, Zalando, Geox, Evisu, Hugo Boss, L'Oreal ed Mtv.

Immagini per gentile concessione di Trendstop: Shaina Mote Resort 2018, Aquilano Rimondi Resort 2018, Icon by Cyell Primavera Estate 2018, Despi Primavera Estate 2018, Rosetta Getty Resort 2018, Caffe Swimwear Primavera Estate 2018, Chanel Resort 2018, Arabella London Primavera Estate 2018 , Zimmermann Resort 2018.

Gucci Places è la nuova App della griffe di casa Kering

Gucci lancia una nuova App. Si tratta di Gucci Places e ha l'obiettivo di avvicinare sempre di più le nuove generazioni alla griffe di casa Kering.

L'App permette di conoscere i luoghi che da sempre ispirano il brand e il suo direttore creativo Alessandro Michele. Al momento i luoghi caricati sull’App si concentrano sull’Inghilterra, ma ne saranno caricati di nuovi.

Nel dettaglio, Gucci Places propone una lista di luoghi privati o pubblici, nascosti o famosi. Il programma darà via poco a poco a una rete di luoghi collegati a Gucci e accomunati dalla capacità di sorprendere e ispirare creatività. Il debutto è Chatsworth House, nel Derbyshire inglese (location anche della campagna pubblicitaria Gucci Cruise 2017), dove Gucci partecipa a una mostra di abiti e preziosi cimeli dal titolo House Style, curata da Hamish Bowles.

L’App Gucci ha messo a punto una serie di funzionalità per coinvolgere gli utenti nella storia di ciascuna località e per utilizzare i servizi di geolocalizzazione; una volta all’interno, l’App permette agli utenti di registrarsi e ottenere il badge e fornisce una descrizione dettagliata del luogo, con testi, immagini e video.

Foto: Gucci
Bread & Butter by Zalando fa sfilare Viktor&Rolf

Bread & Butter by Zalando (B&&B) ritorna per la sua seconda edizione dal primo al 3 settembre. Il motto di questa edizione è Bold.

Tra gli appuntamenti è in agenda lo show di alta moda di Viktor&Rolf (il duo di designer olandese ospite speciale dell’evento che porterà per la prima volta a Berlino la collezione di alta moda); la performance dei Bilderbuch, acclamata band tedesca; la tavola rotonda di Dame Vivienne Westwood, il Gurls talk curato dalla modella e attivista Adwoa Aboah, talk promossi da Asics con Elyas M'Barek oppure da brand come Nike e Topshop (B&&B TALKS).

Al Bread&Butter saranno presenti anche Topshop, Hilfiger Denim, Eastpak, Levi’s, Vans, Mads

Il biglietto giornaliero ha un costo di 20 euro.

Il festival dello stile e della cultura è un evento aperto al pubblico e non prevede alcuna lista vip.

Ispirandosi al motto “Bold”, la kermesse si caratterizza per la partecipazione di oltre 40 marchi di moda espongono attivazioni innovative e design suddivisi in tre diverse categorie: fashion, urban e active.

Durante la kermesse avranno luogo sfilate interattive di G-Star Raw, Hugo, Jil Sander Navy, The Kooples, Selected Femme/Homme, Topshop, Topman e Zalando. L’ingresso dei visitatori alle esibizioni seguirà l’ordine di arrivo. In più, con un braccialetto con tecnologia Rfid, sarà possibile comprare istantaneamente e in tempo reale su Zalando.it, in modalità “see now buy now”. Tutte le sfilate saranno trasmesse in live streaming sui canali del B&&B.

Bread & Butter by Zalando fa sfilare Viktor&Rolf

Numerosi brand offriranno attività coinvolgenti come laboratori di personalizzazione ed esperienze di realtà aumentata. Topshop, Hilfiger Denim, Eastpak, Levi’s, Vans, Mads Norgaard, Rains, Fila, Hugo, The Kooples, Love Stories, e Adidas, soltanto per citarne alcuni, creeranno articoli esclusivi dedicati al B&&B, in vendita su Zalando.it

Eastpak, invece, lancerà in anteprima una speciale collaborazione con un’icona della pop art.

Hilfiger Denim presenterà la capsule collection HilfigerDenimxZalando composta da iconici modelli di jeans. Il laboratorio del brand offrirà un servizio di personalizzazione che si serve di tecnologia di stampa nano laser e un muro per graffiti digitale.

Levi’s creerà una t-shirt in edizione limitata disponibile esclusivamente presso la Levi’s B&&B area, su Zalando.it e nei due negozi Levi’s di Berlino. In più, i visitatori potranno far personalizzare i propri capi Levi’s con dei ricami.

Topshop ospiterà tre talk dedicati allo stile tenuti da personal shopper, che illustreranno ai visitatori i trend della nuova stagione e dispenseranno preziosi consigli personalizzati.

All’interno della brand lab Arena, nella active Arena, marchi di moda sportiva come Adidas, Reebok, Puma, Asics e Nike offriranno sedute di allenamento. I visitatori potranno cimentarsi in sessioni di fitness, danza, Hit, yoga e basket tenute da celebri trainer.

Foto: B&&B press office

Accordo tra Polimoda ed LVMH per un corso

Il mondo della formazione che si occupa di forgiare i nuovi talenti della moda si allea sempre più spesso con i big del settore. Ne è un esempio la collaborazione appena annunciata tra Polimoda e l’Istituto dei Mestieri d’Eccellenza LVMH (Ime). L'obiettivo è proporre un corso di formazione professionale per "Addetto alle operazioni di realizzazione di prototipi di pelletteria", attraverso un percorso integrato tra Polimoda, Ime e le maison del gruppo LVMH.

I partecipanti potranno beneficiare di una preparazione teorica e pratica, al termine della quale avranno l’opportunità di svolgere un ulteriore periodo di tirocinio all’interno di una delle maison o partner del colosso francese del lusso, e costruirsi quindi una professionalità nel ramo della pelletteria di lusso lavorando a diretto contatto con i reparti di modelleria, taglio e pellami.

Il corso sarà completamente gratuito per i partecipanti grazie al finanziamento del Fondo sociale europeo e consente di ottenere una qualifica professionale della Regione Toscana riconosciuta a livello europeo nel settore della pelletteria.

Il percorso sancisce l’avvio in Italia, grazie alla partnership con Polimoda, del programma di formazione professionale dell’Istituto dei Mestieri d’Eccellenza del gruppo LVMH, nato in Francia nel 2014 con l’obiettivo di garantire la trasmissione del know-how delle maison del gruppo alle nuove generazioni tramite l’organizzazione di corsi con istituti partner.

Le maison partner del gruppo del lusso che collaborano alla realizzazione del corso sono Bvlgari, Céline, Dior, Fendi, Loro Piana e Louis Vuitton. Il corso, destinato a 12 partecipanti, è totalmente gratuito.

Nel dettaglio, il percorso prevede 900 ore di formazione a frequenza obbligatoria (di cui 550 ore tra aula e laboratorio presso Polimoda, 350 ore di stage da svolgere in una delle griffe del gruppo francese e 30 ore di orientamento collettivo e individuale) e sarà integrato da 40 ore di master class organizzate dall’Ime con visite didattiche all’interno delle griffe e dallo studio della terminologia tecnica delle lingue francese e inglese.

Il corso è rivolto a 12 uomini o donne disoccupati, inoccupati, inattivi iscritti a uno dei Centro per l’impiego della Regione Toscana che siano residenti o domiciliati in un comune della regione Toscana; se cittadini non comunitari, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno che consente attività lavorativa abbiano compiuto i 18 anni di età. Ulteriori dettagli e la domanda di iscrizione sono disponibili sul sito di Polimoda.

Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70 percento delle ore complessivamente svolte e, all’interno di tale percentuale, almeno il 50 percento delle ore di attività di stage e avranno raggiunto un punteggio minimo di almeno 60/100 in ciascuna prova intermedia, saranno ammessi a sostenere l’esame finale per il conseguimento della qualifica regionale e l’attestazione Ime, Istituto dei mestieri d’eccellenza LVMH.

Foto: Polimoda via Facebook
L’Homme rouge e David Laport vincono il Woolmark Prize 2017/18

L’Homme rouge dalla Svezia e David Laport dall’Olanda sono rispettivamente i vincitori regionali menswear e womenswear della finale europea dell’International Woolmark Prize 2017/18 che si è tenuta martedì 18 luglio a Milano.

A decretare il vincitore della categoria menswear una giuria composta da Damir Doma, fondatore e direttore creatico di Damir Doma; Andrea Tenerani, creative e style Director, Gq Italy; John de Greef, fashion director di Elsevier Weekblad; Tamu McPherson, influencer; Simon Lock, founder e ceo di Ordre; e Fabrizio Servente, global strategy sdvisor, The Woolmark Company.

David Laport è stato invece proclamato vincitore della categoria womenswear da Edward Buchanan, direttore creativo di Sansovino6; Eugenia de la Torriente, editor in chief, Vogue Spagna; Eugénie Trochu, fashion editor, Vogue.Francia; Linda Tol, influencer; Irene van Lieshout - buying manager womenswear e lingerie di De Bijenkorf; e Tiffany Hsu, buying Manager ready to wear di Mytheresa.

L’Homme rouge e David Laport vincono il Woolmark Prize 2017/18

Nella finale globale del Woolmark Prize i vincitori delle due categorie riceveranno ognuno 200.000 dollari australiani

Lo stilista Jonatan Härngren di L’homme rouge ha preso ispirazione per il suo look vincente dalla vita della costa marittima ovest svedese. Jonatan con la sua interpretazione originale ha inserito la lana Merino in un contesto urbano contemporaneo utilizzando tessuti di lana fine e aggiungendo diverse funzionalità come l’essere resistente all’acqua.

“Per me, il capo iconico dell’outfit è la camicia button-down reinterpretata in 100 percento lana Merino con effetto stropicciato che ricorda le increspature delle vele. L’ho trovato coerente e molto ben eseguito”, afferma Tamu McPherson.

“Siamo molto contenti di aver vinto la finale europea dell’International Woolmark Prize e non ce l’aspettavamo visto che hanno partecipato così tanti designer talentuosi", ha commentato John-Ruben Holtback, ceo di L'Homme rouge.

Ispirandosi al quadro di David Hockney “A bigger splash”, David Laport ha tradotto la sua passione per il colore utilizzando per il suo look vincente delle crepe in 100 percento lana Merino di Südwolle. Combinando tecniche di ispirazione sartoriale con una sensibilità più vicina al ready to wear, Laport ha creato una silhouette fresca e moderna.

Nei prossimi 6 mesi, sarà richiesto loro di realizzare una capsule collection in lana Merino da presentare durante un evento a cui parteciperanno i sei vincitori della categoria menswear e i sei vincitori della categoria womenswear. Nella finale globale i vincitori delle due categorie riceveranno ognuno 200.000 dollari australiani (circa 135.000 euro) per lo sviluppo del proprio business, per le attività di marketing legate alla collezione e il mentoring da esperti del settore.

Durante la finale globale sarà selezionato, inoltre, un terzo vincitore per il nuovo premio istituito da quest’anno, l’Innovation award.

Foto: Woolmark Company press office

Amazon Moda collabora con Sarah Jessica Parker

Amazon Moda ha siglato una collabirazione con l'attrice americana e designer di scarpe e vestiti con il marchio Sjp, Sarah Jessica Parker, per una nuova collezione di calzature per l’autunno/inverno 2017, che includerà 3 colorazioni esclusive di uno dei suoi modelli più iconici.

La collezione, che spazia dalle scarpe con il tacco agli stivali, sarà disponibile da ottobre nella sezione moda di amazon.it. La linea includerà tre nuove colorazioni della décolleté “Fawn” – “Dash”, “Flirt”e “Wink”, in vendita in esclusiva sul sito dell'etailer nella sezione moda. I clienti che acquisteranno un paio di questi modelli riceveranno un omaggio da collezione, il sacchetto porta scarpe firmato Sarah Jessica Parker, ha spiegato l'etalair in una nota.

“La possibilità di collaborare con Amazon Moda in Europa è un’opportunità estremamente emozionante” ha detto Sarah Jessica Parker. “Amazon offre un grande supporto ai suoi brand e ai suoi designer e un’esperienza eccezionale a tutti i suoi clienti. Dopo aver lanciato la mia collezione con Amazon negli Stati Uniti circa un anno fa, adesso non vediamo l’ora di curarne una bella, creativa e attraente per i clienti europei. Unire le forze con Amazon Moda in Europa è un enorme privilegio per noi e siamo desiderosi di continuare a potenziare questa nostra relazione”.

“Sappiamo che la collezione di scarpe di Sarah Jessica Parker è una di quelle che i nostri clienti adoreranno. Le collezioni precedenti hanno registrato una forte domanda negli Stati Uniti, ora nostri clienti in Europa potranno beneficiare di un’ampia selezione che include alcune colorazioni esclusive, disponibili solo su Amazon”, ha sottolineato Susan Saiderman, vice president Amazon fashion Europe.

Foto: Amazon moda press office

Panoramica Autunno Inverno 2018-19 su Interfiliere di Parigi

Gli esperti dei materiali di Trendstop questa settimana offrono una guida ai temi essenziali di stampa e tessuto per la biancheria e la moda da spiaggia. Come emerge dall’analisi è la moda sportiva che influenzerà il mercato dei materiali nella FW18-19. La squadra di Trendstop ha partecipato all'evento Interfiliere tenutosi a Porte de Versailles Expo Centre di Parig,i dove l'innovazione, assieme alle nuove tecnologie e alla sostenibilità è stata al centro dell’attenzione e alla base delle collezioni e dei materiali activewear. La copertura completa dei materiali e le gallerie di immagini valutano il valore commerciale e la longevità di ogni tendenza, dando la migliore base possibile per il processo decisionale.

Questa settimana, i lettori di FashionUnited ottengono uno sguardo esclusivo su quattro tendenze di materiali che informeranno la stagione FW18-19. La 1D Mesh offre un nuovo profilo ai tessuti con alte prestazioni per un look più snello. Space Dye Stripings mescolano i confini tra le maglie e i tappeti con pattern di effetto melange. Floral Outlines porta un appeal moderno e monocromatico al pizzo della lingerie mentre le stampe tornano alla natura con gli effetti di pietre preziose geologiche.

The 1D Mesh

Panoramica Autunno Inverno 2018-19 su Interfiliere di Parigi

La maglia sportiva assume un aspetto unidimensionale con superfici appiattite che creano un'estetica più snella. Le costruzioni aperte e le sottostrutture di contrasto danno risalto ai trattamenti di punzonatura, mentre le borse sportive a due toni evidenziano il tocco fashion e le prestazioni.

Space Dye Stripings

Panoramica Autunno Inverno 2018-19 su Interfiliere di Parigi

Le magliette, la maglia e il tappetino acquisiscono personalità con effetti colorati multicolori dello spazio, per esempio come combinazioni di due o tre toni che creano disegni lineari fornendo un'alternativa più morbida alle righe classiche. I tessuti ad alta performance mantengono le loro qualità tecniche adottando un aspetto più morbido, ispirato a maglieria melange.

Floral Outline

Panoramica Autunno Inverno 2018-19 su Interfiliere di Parigi

Il merletto floreale tradizionale acquisisce un tocco contemporaneo con contorni neri impressionanti. I bordi accentuati attirano l'occhio sulle fioriture ricamate evidenziando la loro delicatezza mentre il contrasto monocromatico di pastelli pallidi con il nero, aggiunge impatto a pizzo e tulle.

From The Earth

Panoramica Autunno Inverno 2018-19 su Interfiliere di Parigi

La geologia della Terra è l'ispirazione per la autunno / inverno 2018-19. Le strisce e gli strati di agata semi-preziosa in tonalità arcobaleno sono viste come stampe vorticose su entrambi i tessuti e sui rivestimenti. Gli effetti marmo danno un tocco fresco e i disegni astratti e modellati offrono nuove idee.

Offerta esclusiva

I lettori di FashionUnited possono ottenere l'accesso gratuito al Trendstop's Fall/Winter 2017-18 Material Directions report, una guida essenziale per le innovazioni materiali della stagione direttamente dalle passerelle. Basta cliccare qui per ricevere il rapporto gratuito.

Panoramica Autunno Inverno 2018-19 su Interfiliere di Parigi

Trendstop.com è una delle agenzie di previsione di tendenza del mondo per la moda e per i creativi professionisti, rinomata per l'analisi delle tendenze e per le previsioni. Tra i clienti figurano H & M, Primark, Forever 21, Zalando, Geox, Evisu, Hugo Boss, L'Oreal e MTV.

Immagini per gentile concessione di Trendstop: Sunny Lace, Wilson Lace, Tintex Textiles, Nilit, Charming Fabrics, Tex Tile Enterprise, Kewalram Indonesia, Roja Embroidery, Deep Blue by Sportswear, Pisa Tekstil, Bertheas & Cie tutto Autunno Inverno 2018-19

Selezionati i cinque finalisti della Cnmi Green Carpet Talent Competition

Un abito realizzato con pelle creata da scarti di mele, uno zaino creato con reti da pesca riciclate, un abito con paillettes ottenute da Cd e conchiglie italiane: sono questi alcuni degli abiti che sono stati selezionati per la Camera della moda Green Carpet Talent Competition, una sezione del Green Carpet Fashion Awards.

I cinque finalisti della Green Carpet Talent Competition, di cui Camera della moda renderà noti i nomi i primi di settembre, fanno parte della lista di 10 semifinalisti già annunciata da FashionUnited ai primi di giugno.

La rosa dei cinque nomi (scelti tra questi dieci: Atelier Terra Urbana, Mateja Benedetti; Calcaterra, Daniele Calcaterra; Co|Te, Tomaso Anfossi e Francesco Ferrari; Edithmarcel, Andrea Masato e Gianluca Ferracin; Kalyah, Nora Aldamer; Leo Studio Design, Leo Macina; Quattromani, Massimo Noli e Nicola Frau; Sculptour, Alessandra Spada; Tiziano Guardini, Tiziano Guardini; Vahan Khachatryan, Vahan Khachatryan) è stata selezionata durante la settimana della haute couture di Parigi, da Carlo Capasa, presidente di Camera della moda italiana, e da Livia Firth, direttore creativo e fondatore di Eco-Age, insieme a una giuria di personalità del mondo della moda. Il 24 settembre al Teatro alla Scala, durante la Milano fashion week, sarà decretato il vincitore del premio "Franca Sozzani Gcc Emerging Designer of the Year".

Lo scorso giugno il Green Carpet fashion awards Italia ha annunciato anche i nomi dei membri della giuria che a luglio decreteranno il vincitore. La giuria è composta da Elaine Welteroth (editor, Teen Vogue), Derek Blasberg (writer, editor e presentatore del programma televisivo 'Cnn Style') e Mira Duma (ceo e fondatore, Fashion Tech Lab ), Carlo Capasa (presidente di Cnmi), Livia Firth (direttore creativo e fondatore di Eco-Age) e Sara Sozzani Maino (head of Vogue Talents, Vogue Italia). Andrew Keith (presidente di Lane Crawford), Ruth Chapman (co fondatore di Matches Fashion), Stefan Siegel (fondatore e ceo, Not Just A Label) e Desiree Bollier (amministratore delegato di Value Retail) completano questa giuria.

"I nostri giudici portano un misto di innovazione, intuizione e autenticità. Stiamo cercando di contribuire a formare il futuro dell'industria del lusso. I vincitori coniugano una intensa comprensione della tradizione, della competenza e della cultura con le nuove esigenze della sostenibilità e del design olistico, che riflette le realtà della biosfera. I giudici rispecchiano il calibro del vincitore che desideriamo", ha sottolineato Livia Firth.

Eco-Age è una società di consulenza, con sede a Londra, fondata dalla Firth, che aggrega esperienza e conoscenza dei leader e degli influencer globali per affrontare i temi più urgenti e le opportunità quotidiane, proponendo soluzioni attraverso valori etici e sostenibili, mentre the Green Carpet challenge è la piattaforma utilizzata per creare, implementare e comunicare le soluzioni sostenibili ad hoc, unendo glamour ed etica per accrescere il profilo di sostenibilità ed etica a livello globale. Il Gcc Brandmark, garante di eccellenza nell’ambito della sostenibilità, viene assegnato ai singoli prodotti e collezioni, una volta che sono stati validati da Eco-Age secondo i criteri sociali e ambientali, o i requisiti minimi basati sui 10 Gcc Principles for sustainable excellence. Trasparenza, non fare lavorare bambini, rispetto dei diritti dei lavoratori, tracciabilità dei materiali, riuso e riciclo, sono solamente alcuni di questi principi.

Foto: I dieci semi-finalisti, credit Camera della moda press office

Le novità e i trend della moda questo week end a Pure London

Pure London, il prestigioso evento rivolto ai buyer della moda all'avanguardia che avrà luogo all’Olympia di Londra dal 23 al 25 luglio, presenterà una grande varietà di nuovi marchi, sia inglesi che internazionali, di abbigliamento femminile e maschile, insieme a una crescente sezione di Athleisure, un’area tutta nuova dedicata alle calzature, ed un’esclusiva anteprima delle principali tendenze Primavera/Estate 2018 fornita da WGSN, leader mondiale di previsioni di moda. I visitatori potranno anche assistere ai discorsi di apertura dei celebri stilisti inglesi Pam Hogg e Henry Holland, mentre l’ospite per la sezione Pure Man sarà il rapper Lethal Bizzle.

Pure London Womenswear, sezione dedicata all’abbigliamento femminile, è caratterizzata dall’esposizione e presentazione di marchi nuovi ed esclusivi che mostrano le ultime tendenze e i movimenti all'interno dell'industria della moda. I settori espositivi Pure Premium, Allure, Aspire, Spirit, Athleisure e Nuovi marchi occuperanno tutta la sala principale dell’Olympia, e proporranno collezioni contemporanee e lifestyle, resortwear, activewear e capi ambiti di stilisti provenienti da una rinnovata selezione di marchi inglesi e internazionali. Acquirenti, commercianti e venditori online potranno trovare capi di abbigliamento da party di tendenza o abbigliamento da cerimonia per le prossime stagioni, così come materie prime alla moda e abbigliamento casual giornaliero da utilizzare nel breve e nel lungo periodo.

A seguito della crescente richiesta globale di linee di activewear, la sezione Athleisure di Pure London vanterà ora una rinnovata collezione di marchi consolidati ed emergenti, inglesi e internazionali, che comprendono abbigliamento sportivo, activewear, costumi da bagno, intimo e kit per spazi aperti. L’evento ospiterà anche la più grande selezione di calzature e accessori del Regno Unito. Protagonista una gamma di marchi nuovi internazionali e di nicchia, che esporranno le loro collezioni Primavera/Estate 2018, e che renderanno la sala Calzature e Accessori una delle maggiori attrattive per gli acquirenti. L’intento è quello di creare un senso di comunità nel quale le calzature diventino un’area di destinazione estesa su tutto il piano superiore.

Giunta alla sua quarta edizione, Pure Man é in rapida crescita e attira un numero sempre maggiore di acquirenti interessati alla moda maschile. Gli amanti dello stile Indie, e coloro i quali intendono introdurre nei propri punti vendita una nuova offerta di abbigliamento maschile per il 2018, avranno l’opportunità di acquisire le ultimissime tendenze di moda uomo, calzature ed accessori di marchi storici, nuovi ed emergenti, con acquirenti che godranno dell’invidiabile ubicazione dell’esposizione di fianco a Pure Womenswear.

WGSN, leader mondiale di previsioni nella moda e nello stile, offrirà ai visitatori un'anteprima esclusiva delle principali tendenze Primavera/Estate 2018 di moda femminile, mirate a orientare gli acquisti di semplici acquirenti, commercianti e fornitori presenti. Una presentazione dettagliata, che si svolgerà due volte al giorno accompagnata da una curatissima sfilata in passerella, metterà in mostra gli stili, i tagli, i colori e i tessuti di maggiore tendenza nella prossima collezione Primavera/Estate, prima che calchino le passerelle della London Fashion Week.

La programmazione degli eventi di Pure London per i tre giorni di luglio prevede anche l’intervento di oltre 30 abili oratori, compreso il discorso d’apertura di Pam Hogg domenica e quello di lunedì con Henry Holland. Ad arricchire ulteriormente l'esperienza dei visitatori e a guidare le scelte degli acquisti all’interno di Pure London, una lunga serie di dibattiti, interviste, tendenze, approfondimenti, incontri con gli esperti e sfilate di moda all’avanguardia.

Per maggiori informazioni sull'evento Primavera/Estate 2018, visitate il sito www.purelondon.com . La prossima edizione si svolgerà dal 23 al 25 luglio all’Olympia di Londra e accoglierà oltre 800 marchi tra le collezioni donna, uomo, giovani, Athleisure, calzature ed accessori.

Con la diffida di Unic il nome "wineleather" non esiste più

È stata integralmente recepita la diffida inviata da Unic, Unione nazionale industria conciaria, a Vegea srl., ideatrice di “wineleather”, materiale ottenuto dalle vinacce vincitore lo scorso aprile del premio Global Change Award del gruppo H&M. “Wineleather” ora non esiste più: il materiale dovrà essere identificato con la ragione sociale della società.

Come scrive Unic in una nota stampa, “Wineleather, online (sul proprio sito web e sui portali veg oriented) e durante interviste riportate dalla stampa nazionale, è stata comunicata come totalmente ecologica e 100 percento vegetale, ma soprattutto caratterizzata dalle stesse qualità della pelle senza nulla dire o specificare sul proprio processo produttivo..

E' così che l'azione di Unione nazionale industria conciaria ha ha portato alla completa rimozione "dal sito web di Vegea delle definizioni ingannevoli per il consumatore e delle dichiarazioni volte a discreditare la pelle, la sua identità di prodotto e la filiera che ne contribuisce alla realizzazione", ha proseguito la nota.

Nel dettaglio, è stata accolta anche la contestazione relativa “all’uso decettivo del termine inglese leather per contraddistinguere ciò che non è pelle”.

A fine giugno si è tenuta a Milano, l'assemblea di Unione nazionale industria conciaria. L’assemblea Unic 2017 è stata l’occasione per presentare l’edizione numero 15 del rapporto di Sostenibilità, che si articola in un percorso scandito da 7 parole chiave, spiegando le ragioni per cui la pelle italiana genera "emozione", crea "valore" ed è "naturale", "pulita", "sicura", "etica" e "innovativa".

L’assemblea, inoltre, ha confermato per il biennio 2017-2018 la presidenza di Gianni Russo e la vicepresidenza di Graziano Balducci, Alessandro Iliprandi, Rino Mastrotto, Piero Rosati, Giuseppe Walter Peretti.

Il settore della conceria italiana ha archiviato il 2016 con un export pari a 3,8 miliardi di euro, ossia una quota superiore al 76 percento del fatturato, raggiungendo i mercati di 114 Paesi. Il bilancio dello scorso anno si è chiuso pressoché in linea con quello precedente, con un calo contenuto in quantità (-1,7 percento) e valore (-3,4 percento).

Foto: Unic press office